Terrorismo, Parigi dopo Londra: Francia e Inghilterra sotto scacco

Il terrorismo sembra aver preso di mira Londra e Parigi. Dopo l’auto sulla folla nella capitale inglese, la stessa scena si è ripetuta in quella francese. Le due nazioni, che sono sempre state considerate modello di integrazioni, si scoprono indifese.A questo punto è lecito aspettarsi delle misure speciali contro un fenomeno sempre più dilagante.

Terrorismo a Parigi

Atto di terrorismo sugli Champs-Élysées. Un uomo si è scontrato con una vettura si è scontrato con un mezzo della gendarmeria francese, senza ferire poliziotti o passanti. Il terrorista è morto a causa dell’incendio divampato sul suo veicolo. L’uomo è risultato schedato dai servizi come “S”, sigla riservata per i sospetti radicalizzati.
E’, inoltre, risultato che era in possesso di armi, tra cui un Kalashnikov, proiettili e una o due bombole di gas.
A quanto sembra da una prima ricostruzione, l’obiettivo del terrorista era quello di colpire la zona vicino l’Eliseo, dove, questa sera il presidente Emmanuel Macron riceverà per una cena ufficiale il re di Giordania, Abdallah.

Francia e Inghilterra sotto scacco

L’ennesimo atto di terrorismo subito dalla Francia, deve far riflettere. In questo momento il popolo transalpino è particolarmente vulnerabile.
Il fatto che questa azione sia arrivata a poche ore di distanza da quello che ha colpito Londra, deve far riflettere.
Francia e Inghilterrq sembrano essere state prese di mira, molto più rispetto ad altri paesi europei. Questo mette in dubbio anche le politiche di immigrazione e integrazione dei due paesi.
Il fatto che, anche l’individuo di Parigi fosse schedato come potenziale terrorista, mette in dubbio, anche il servizio segreto francese.

Nessuno è al sicuro

La sicurezza di Francia e Inghilterra è ormai stata lacerata. E’ questo il grande problema che devono affrontare Macron e la May. Le due nazioni sono, ormai state prese di mira. Le molte cellule dormienti presenti all’interno dei paesi, sono il maggior pericolo per la sicurezza. Urge trovare soluzioni immefiate per non cadere preda del terrore e poter ridare serenità ai due popoli.

VAI