Tracce di vita organica aliena

Tracce di vita organica aliena scoperte in Sudafrica

 

Tracce di vita organica aliena scoperte in Sudafrica che danno credito a diverse teorie che ipotizzano come la vita non sia una caratteristica unica del nostro pianeta.

Una di queste teorie è la panspermia, la quale suggerisce che i semi della vita siano sparsi per l’universo e che lo sviluppo sulla Terra sia iniziato proprio con lo sviluppo di questi.

[adrotate banner=”37″]

Tracce di vita organica aliena: la scoperta

Nelle rocce accumulatesi tra i monti Makhonjwa, in sudafrica i ricercatori hanno scoperto tracce di vita organica aliena. Hanno rinvenuto frammenti di meteorite ricchi di carbonio che con l’ausilio della spettroscopia di risonanza paramagnetica elettronica (EPR) hanno datato a più di 3,3 miliardi di anni fa. Accurate verifiche hanno riscontrato elevate quantità di nanoparticelle di nichel, cromo e ferro.
Tutte queste caratteristiche non sono proprie di materiali esistenti in natura sul nostro pianeta e rafforzano l’idea di un origine extraterrestre delle tracce.

Secondo gli esperti inoltre è difficile immaginare che un singolo impatto meteoritico abbia lasciato queste tracce. Inoltre, l’ipotesi è che una pioggia di micro meteoriti provenienti da zone diverse si sia mescolata in atmosfera con una nube di ceneri vulcaniche. Il miscuglio ha portato a Terra i resti di carbonio extraterrestre, quindi le tracce di vita organica aliena, conservandole come roccia sedimentaria per miliardi di anni.

Riconoscimenti

L’astrobiologa Frances Westall ha coordinato la scoperta che ci aiuta inoltre a cercare tracce di vita passata su altri piacenti. Pubblicata sulla rivista “Geochimica et Cosmochimica Acta dal gruppo del centro nazionale della ricerca scientifica francese (Cnrs).

“Si tratta di una delle prime prove della presenza di carbonio extraterrestre nelle rocce del nostro Pianeta”. Poi continua affermando- “è difficile che queste impronte di materia organica siano il risultato di un singolo bombardamento cosmico. Questo rinvenimento rafforza l’ipotesi in base al quale i mattoni di base della vita siano piovuti sulla Terra letteralmente dallo spazio, portati dai meteoriti.”

Articolo consigliato: MioDottore Awards 2019: via alla 2ª edizione

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24