Vini Zabù

Vini Zabù, De Bonis si assume la responsabilità della positività

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Vini Zabù, fulmine a ciel sereno nella squadra dopo la scoperta della positività all’EPO del corridore Matteo De Bonis. Quest’ultimo si è completamente assunto la responsabilità della sua positività. A darne comunicazione è la stessa squadra italiana tramite un comunicato ufficiale. Dopo le perquisizioni di 22 abitazioni da parte dei NAS, la squadra teme per la partecipazione al prossimo Giro d’Italia. Il corridore invece è già stato sospeso. Si attendono i prossimi giorni per ulteriori sviluppi di una vicenda che da ormai troppi anni colpisce il mondo del ciclismo e dello sport in generale. La vicenda si preannuncia delicata e non sono escluse delle ripercussioni a livello generale nel team. Infatti, la squadra potrebbe vedere compromessa la partecipazione al prossimo Giro d’Italia che partirà nel mese di maggio. Si resta in attesa di ulteriori sviluppi.

 

Vini Zabù, il comunicato ufficiale sulla situazione

Ormai è noto alla stampa la positività all’Epo di Matteo De Bonis, corridore del team italiano Vini Zabù. La squadra ha reso noto tramite un comunicato ufficiale il fatto che il corridore si sia assunto la piena responsabilità del fatto. Al riguardo, il comunicato recita: “Nel pomeriggio di oggi si è svolto come previsto l’incontro tra il management del team Vini Zabù e Matteo De Bonis.  Si è presentato nella sede di San Baronto accompagnato dal padre e dal suo legale. Durante l’incontro Matteo De Bonis si è dimostrato disponibile a collaborare fornendo la propria versione dei fatti e prendendosi la completa e personale responsabilità per quanto accaduto. Il corridore di Gaeta, già sospeso dal team, ha rilasciato una dichiarazione nella quale ha fornito informazioni specifiche e dettagliate riguardo al fatto contestato, inclusi contatti e modalità di utilizzo dei prodotti incriminati.La Vini Zabù si è attivata prontamente per fornire questa dichiarazione alle autorità competenti ed è fiduciosa riguardo allo sviluppo della vicenda”.

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Chiarella Serra

Avatar