Vitamina D3: l'aiuto contro le infezioni

Vitamina D3: l’aiuto contro le infezioni

 

Una ricerca scopre che la vitamina D3 è importante per combattere le infezioni ed inoltre aiuta a rafforzare le difese contro il COVID-19.

Uno studio mette in dubbio il ruolo della vitamina D2 nella salute umana, ma la sua gemella,.la vitamina D3, potrebbe essere importante per combattere le infezioni. La ricerca in questione,  ha trovato differenze significative tra due tipi di vitamina D,. con la vitamina D2 che ha un impatto discutibile sulla salute umana. Tuttavia, lo studio ha scoperto che la vitamina D3. potrebbe bilanciare il sistema immunitario delle persone e aiutare a rafforzare le difese contro le infezioni virali come la Covid-19.

L’indagine è frutto di una collaborazione tra le Università del Surrey e di Brighton; gli scienziati hanno studiato l’impatto degli integratori di vitamina D – D2. e D3 – assunti quotidianamente per un periodo di 12 settimane sull’attività dei geni presenti nel sangue delle persone.

Contrariamente alle opinioni diffuse, il team di ricerca ha scoperto che entrambi i tipi di vitamina D non hanno lo stesso effetto. Hanno trovato la prova che la vitamina D3 ha un effetto modificante sul sistema immunitario. che potrebbe fortificare il corpo contro le malattie virali e batteriche .

Vitamina D3: l'aiuto contro le infezioni

Come la Vitamina D3 agisce nell’organismo e future valutazioni

Il professor Colin Smith, autore principale dello studio dell’Università del Surrey, che ha iniziato questo lavoro mentre era all’Università di Brighton, si è espresso così:

“Abbiamo dimostrato che la vitamina D3 sembra stimolare il sistema di comunicazione dell’interferone di tipo I nel corpo – una parte chiave del sistema immunitario che fornisce una prima linea di difesa contro batteri e virus. Quindi, un sano stato di vitamina D3 può aiutare a prevenire che virus e batteri prendano piede nel corpo. Il nostro studio suggerisce che è importante che le persone prendano un integratore della stessa, o cibi opportunamente fortificati, soprattutto nei mesi invernali”.

Anche se alcuni alimenti sono fortificati con vitamina D, come alcuni cereali da colazione, yogurt e pane, pochi contengono naturalmente le vitamine. La vitamina D3 è prodotta naturalmente nella pelle dall’esposizione alla luce solare o alla luce ultravioletta artificiale UVB; mentre alcune piante e funghi producono la vitamina D2.

*****

Molte persone hanno livelli insufficienti di questa vitamina perché vivono in luoghi dove la luce del sole è limitata in inverno, come il Regno Unito. La pandemia della Covid-19 ha anche limitato l’esposizione naturale delle persone al sole. a causa del fatto che le popolazioni passano più tempo nelle loro case.

La professoressa Susan Lanham-New, co-autrice dello studio e capo del Dipartimento di Scienze Nutrizionali dell’Università del Surrey, ha dichiarato:

“Mentre abbiamo scoperto che la vitamina D2 e la vitamina D3 non hanno lo stesso effetto sull’attività genica negli esseri umani,. la mancanza di impatto che abbiamo trovato quando si guarda alla vitamina D2 significa che uno studio più grande. è urgentemente necessario per chiarire le differenze negli effetti. Tuttavia, questi risultati mostrano che la vitamina D3 dovrebbe essere la forma preferita per gli alimenti fortificati e gli integratori”.

Lo studio è pubblicato su Frontiers in Immunology.

Le persone hanno letto anche Epatite C Cura: meno ricoveri con farmaci antivirali

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24