Alzheimer: il metodo dell’orologio permette di capire chi ne soffre

L’ Alzheimer è una malattia neurologica lenta che distrugge le connessioni tra le cellule del cervello. È anche la forma più comune di demenza. Purtroppo, l’unico modo per sapere con certezza se qualcuno ne soffre è quello di esaminare il loro cervello. Questo, ovviamente può essere fatto solo dopo la morte. Ma anche se non esiste un test definitivo per diagnosticare al paziente la malattia, il test del disegno dell’orologio è estremamente accurato come uno strumento di valutazione.

Il test può assumere una serie di forme diverse, ma generalmente inizia con il medico che consegna al paziente un foglio di carta vuoto e chiede loro di disegnare un orologio dalla memoria. A volte il test include un cerchio pre-disegnato che il paziente deve compilare con i numeri. Altre volte c’è un orologio senza lancette che il paziente deve riempire con un certo orario della giornata.

Alzheimer: il tempo rileverà tutto

I risultati possono essere illuminanti. Omaha.com ha riferito di una mostra d’arte di questi disegni che l’anestesista Andy Peck ha messo insieme nel 2016. «Alcuni dei circa 150 esposti sembrano orologi da polso di vecchia scuola. Altri, sembrano fiori rovinati, con petali in miniatura e un grande cerchio con nessun numero da vedere». Alcuni orologi sembravano un dipinto di Salvador Dali, distorto e confuso. La loro malattia è molto più avanzata di quanto si possa pensare basandosi sulle interazioni quotidiane.

Mentre il test di disegno dell’orologio non sostituisce un vero e proprio lavoro diagnostico, Peck dice: «Non credo che ci sia un neurologo che non lo usi». È un modo semplice, economico e veloce per valutare lo stato del cervello di un paziente. In più, può mostrare in un solo sguardo ciò che le persone non possono ammettere a se stesse. Come dice Peck, «Il mondo in cui vivono è più confuso di quanto i propri cari vogliono credere».

Fonte

     

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: