Bambino di 2 anni investito a Brescia

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Un bambino di soli 2 anni è stato investito questa mattina a Brescia. Il tragico incidente è avvenuto a Coccaglio, a pochi chilometri dalla cittadina lombarda. Il piccolino transitava sulle strisce pedonali dentro il suo passeggino, in via Achille  Grandi, accompagnato dalle cure amorevoli della mamma. Ad un tratto, un’auto forse un’utilitaria non si è fermata al suo passaggio e lo ha travolto in pieno. La carrozzina è sbalzata lungo tutta la carreggiata per una lunghezza di 5 metri. Nell’impatto il pargolo è anche rimasto gravemente ferito. Dopo l’investimento la vettura non si è neppure fermata. Anzi, il conducente ha continuato la sua folle corsa facendo perdere le sue tracce. Adesso il bimbo è in coma ricoverato presso l’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Le sue condizioni permangono gravi.

Bambino di 2 anni investito a Brescia. Le indagini…..

Le indagini, sul bimbo ricoverato presso l’ospedale di Bergamo con grave Trauma cranico sono già iniziate. Le forze dell’ordine intervenute sul luogo dell’accaduto sono già a caccia del responsabile. Gli inquirenti stanno visionando i filmati delle telecamere di Video sorveglianza a circuito chiuso di negozi e abitanti della zona. Nel frattempo gli investigatori acquisiscono i dati dei sistemi di controllo delle targhe anche di altri comuni vicini. E soprattutto ascoltano i testimoni. Tutto per trovare l’auto e il guidatore responsabile del ferimento stradale. Il conducente, rischia pure l’arresto per omissione di soccorso qualora non si dovesse presentare  spontaneamente presso un qualsiasi organo giudiziario entro 24 ore. Nel frattempo, la prognosi del piccino rimane riservata.

Caccia al pirata della strada

In base a quanto riferito dai vigili urbani accorsi sul posto istantaneamente, il pirata della strada ha scelto volontariamente di non fermarsi. In altre parole si è reso conto del suo gesto pienamente. ” Stiamo ricostruendo con le telecamere e i rilevatori di targa chi è passato nella zona in quel momento” – Ha spiegato il Comandante Luca Ferrari. ” Abbiamo già individuato una rosa di auto da verificare, 7-8 in tutto” – Ha concluso l’uomo di legge.

Fonte foto

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24