Bonus gas 2020

Bonus gas 2020 – importo, modulo, come richiederlo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Bonus gas 2020 – Sconto bollette famiglie disagiate: importo, modulo, come richiederlo

Bonus gas 2020: il Governo ha introdotto lo sconto bolletta del gas, mentre l’Autorità di Regolazione lo ha reso disponibile in collaborazione coi Comuni; dunque le famiglie in condizione di disagio economico ed anche le famiglie numerose possono risparmiare sull’utenza.

[adrotate banner=”37″]

Sconto bolletta gas

Bonus gas 2020 – Chi può richiederloBonus gas 2020 – ModuloBonus gas 2020 – Importo

Lo sconto è previsto per tutti i clienti domestici appartenenti ad una delle categorie:

  1. famiglie disagiate con ISEE non superiore a 8.265 euro;
  2. ed anche per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) ed ISEE non superiore a 20.000 euro;
  3. nonché ad un nucleo familiare titolare del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza, anche con soglia ISEE superiore a 8.265 euro.

Inoltre è necessario che il misuratore gas di classe sia non superiore a G6 (quantità di gas che può essere trasportata in un punto di fornitura, distingue le utenza domestiche da quelle di tipo industriale o commerciale). La compensazione è riconosciuta sia ai clienti che hanno stipulato un contratto di fornitura individuale (clienti domestici diretti), sia ai clienti che utilizzano impianti condominiali (clienti domestici indiretti).

Chi è il cliente diretto?

Il cliente domestico diretto è il cliente che è direttamente titolare di un contratto di fornitura di gas naturale (fornitura individuale) per l’abitazione, a carattere familiare, di residenza.

Chi è il cliente indiretto?

Il cliente domestico indiretto è il cliente che utilizza per i propri usi domestici un impianto a gas naturale di tipo condominiale (fornitura centralizzata). In tale caso il richiedente non deve essere necessariamente l’intestatario della fornitura centralizzata. Dunque il bonus gas 2020, nel caso di forniture centralizzate, può essere richiesto solo per la fornitura ad una abitazione, non per il condominio.

Si può richiedere il bonus se si utilizzano gas GPL o gas in bombola ?

No, il bonus è riconosciuto solo per le forniture servite da gas naturale trasportato da reti di distribuzione.

Rinnovo di 12 mesi

A seguito della diffusione del coronavirus i consumatori col bonus gas in scadenza possono presentare domanda di rinnovo oltre la scadenza originaria prevista. Quindi i consumatori che presenteranno domanda entro il 31 luglio 2020 avranno garantito lo “sconto” in modo continuato e retroattivo a partire dalla data di scadenza originaria.

Bonus gas 2020 – Chi può richiederloBonus gas 2020 – ModuloBonus gas 2020 – Importo

Come si richiede e dove si presenta la domanda?

La domanda va presentata presso il Comune di residenza o presso un altro ente designato dal Comune utilizzando gli appositi moduli. Per presentare la domanda servono:

  • il documento di identità:
  • poi l’eventuale allegato D di delega;
  • nonché il modulo A compilato;
  • ed anche l’attestazione ISEE in corso di validità;
  • infine l’allegato CF con i componenti del nucleo ISEE.

Inoltre, le famiglie numerose dovranno compilare allegato FN, se l’ISEE è superiore a 8.265 euro e entro i 20.000.

Mentre i titolari di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza dovranno indicare il numero di protocollo assegnato al reddito/Pensione di cittadinanza o attestazione utile.

Bonus gas 2020 – Chi può richiederloBonus gas 2020 – ModuloBonus gas 2020 – Importo

Quanto vale il bonus gas 2020 e come si riceve?

Gli importi previsti sono differenziati rispetto:

  • alla categoria d’uso associata alla fornitura di gas;
  • inoltre alla zona climatica di appartenenza del punto di fornitura;
  • anche al numero di componenti della famiglia anagrafica.

Il valore del bonus gas è aggiornato annualmente dall’Autorità entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

Calcola l’importo del bonus gas.

L’erogazione avviene segue modalità diverse, cioè:

  • per i clienti diretti avviene nella bolletta del gas e l’ammontare annuo è diviso nelle bollette nei 12 mesi successivi alla presentazione dell’istanza;
  • mentre per i clienti indiretti avviene per mezzo bonifico domiciliato erogato in un’unica soluzione.

Lo stato di avanzamento della richiesta del bonus gas 2020 può essere verificato:

  • presso l’Ente dove è stata presentata la richiesta;
  • nonché chiamando il numero verde 800.166.654 fornendo il codice fiscale o il numero identificativo della richiesta;
  • infine sul sito www.bonusenergia.anci.it, nella sezione riservata “Controlla on line la tua pratica” cui si accede con il proprio codice fiscale e le credenziali di accesso.
Scadenza e rinnovo bonus gas?

Per il disagio economico il bonus è riconosciuto per 12 mesi, al termine dei quali bisogna rinnovare la richiesta. La domanda di riemissione deve essere presentata almeno un mese dopo la data di scadenza ultima indicata nella comunicazione di SGAte.

Se ci sono variazioni rispetto alla domanda già presentata si presenta il modulo A, invece se non sono cambiate le condizioni si presenta il modulo RS.

 

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".