Consigli su come avere un cervello in buona salute

Consigli su come avere un cervello in buona salute

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Quando parliamo di salute, spesso pensiamo a quella fisica, ma ne esiste una ancora più importante che se sottovalutata porta gravissime conseguenze. Parliamo della salute mentale. Di solito sentiamo in giro, mentre qualcuno parla vicino a noi, che il segreto per avere un cervello in buona salute è quello di dormire 8 ore al giorno. Tuttavia, la durata non è tutto. La qualità del sonno potrebbe effettivamente essere il fattore più importante per prevedere una buona salute mentale, più delle ore di sonno, dell’attività fisica e della dieta. Questo, almeno, è quanto confermato da un nuovo studio condotto su giovani adulti da ricercatori dell’Università di Otago in Nuova Zelanda.

Il sonno interrotto rappresenta una cattiva salute mentale in passato, inclusa la depressione e altri disturbi dell’umore. Hanno anche dimostrato che seguire una dieta a tutto tondo aiuta a prevenire la depressione. Ma non solo, aiutano anche brevi periodi di esercizio in quanto migliorano anche la salute fisica. Questo di fatto sarebbe il primo studio che analizza tutti questi aspetti contemporaneamente, per vedere quale incide di più sulla salute mentale.

Avere un cervello in buona salute: il nuovo studio dalla Nuova Zelanda

In questo studio, i ricercatori hanno intervistato più di 1.100 giovani adulti di età compresa tra i 18 ei 25 anni. In questo modo possono confrontare fianco a fianco i “tre grandi” fattori di salute che incidono sulla salute mentale. Alle persone che hanno completato il sondaggio online tra il 2018 e il 2019 hanno stato chiesto del loro umore e benessere, dieta, esercizio fisico e abitudini del sonno. Hanno anche riferito di quanto si sentivano in genere rinfrescati dopo essersi svegliati ogni mattina, il che è un indicatore consolidato di sonno di buona qualità.

Mantenere una buona salute mentale e fisica non risulta facile per i giovani adulti. Infatti, in genere sperimentano grandi cambiamenti nella loro routine quotidiana, nei modelli di sonno, nelle esigenze lavorative, nello stile di vita e nelle situazioni di vita in un momento critico dello sviluppo. I partecipanti vivevano negli Stati Uniti e in Nuova Zelanda. Alcuni stavano già seguendo una dieta vegetariana o vegana. Alcuni assumevano farmaci per la depressione. I ricercatori hanno apportato modifiche nella loro analisi per tenere conto di queste differenze.

Le persone che hanno dormito quasi 10 ore per notte hanno riportato meno sintomi depressivi. Dormire troppo poco, al di sotto delle 8 ore, o troppo, al di sopra delle 12, comporta più sintomi di depressione. Anche il consumo quotidiano di porzioni moderate di frutta e verdura crude è correlato a un migliore benessere. Come ci potevamo aspettare, la qualità del sonno risulta il fattore più importante.

Via

Fonte immagine copertina: Pixabay

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com