12 vittime in Italia

Coronavirus, 12 vittime in Italia

 

Il bilancio sale a 12 vittime in Italia

Stando agli ultimi aggiornamenti il coronavirus ha causato 12 vittime in Italia. E’ , infatti, deceduto un 70enne lombardo in Emilia Romagna; i medici informano che si tratta di un paziente con “importanti patologie pregresse”. Inoltre recenti notizie informano che sei minori sono risultati positivi al coronavirus in Lombardia. La maggior parte legati alla cosiddetta zona rossa dove ora vige il divieto di ingresso e di uscita. Si tratta di una bambina di 4 anni di Castiglione d’Adda ricoverata al San Matteo, di un 15 enne ricoverato a Seriate (Bergamo) e due ragazzini di 10 anni di Soresina (Cremona) e di San Rocco al porto (Lodi) già tornati a casa. Positivo nei giorni scorsi anche un 17enne della Valtellina che frequenta un istituto di Codogno e, successivamente, anche un suo compagno di scuola della provincia di Sondrio.

Salgono a 400 i contagi nel nostro Paese

Attualmente il dato dei contagiati accertati in Italia è di quasi 400 persone. Sono 23 le province italiane in cui si sono registrati casi di coronavirus. Le regioni interessate sono dieci: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Toscana, Trentino Alto Adige, Liguria, Sicilia, Marche, Lazio.

Il presidente della Liguria informa che sono cresciuti di 4 unità i casi positivi

In Liguria “i casi positivi sono cresciuti di 4 unità“, “provengono tutti dall’albergo di Alassio” in isolamento. Lo ha annunciato oggi il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti in conferenza stampa. “Sono ricoverati all’ospedale San Martino, alcuni dei quali hanno sintomi molto lievi, nelle prossime ore i sanitari decideranno le terapie“, ha anche spiegato Toti.
In questo clima di preoccupazione c’è però una notizia positiva: è’ guarita la cittadina cinese ricoverata all’ospedale Spallanzani di Roma da fine Gennaio. Anche il marito è in buone condizioni.

Fonte Immagine: Flickr

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *