Dal 13 agosto 4 terremoti

Dal 13 agosto 4 terremoti di magnitudo superiore a 3

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La terra torna a tremare nella settimana di ferragosto: dal 13 al 15 agosto 4 terremoti di magnitudo superiore al livello 3 della scala Richter

 

Roma, lì 16 agosto 2019 – Nonostante gli eventi sismici stiano diminuendo, dal 13 agosto si contano 4 terremoti sulla dorsale appenninica da Nord a Sud.

 


La magnitudo stima l’energia sprigionata da un terremoto nel punto della frattura della crosta terrestre, cioè all’ipocentro. Secondo le formule adottate per rilevate i terremoti, una magnitudo 4,0 è paragonabile all’esplosione nel raggio di 100 km di una piccola bomba atomica; infatti, è come se esplodessero 1000 tonnellate di tritolo, valore di molto inferiore alla bomba di Hiroshima (13.000 tonnellate).


[adrotate banner=”37″]

Dal 13 agosto 4 terremoti, 3 sulla dorsale appenninica

Il giorno 13 agosto ha avuto origine il terremoto vicino a Borgo Val di Taro, in una zona montuosa a circa 1100 metri di altitudine; il 14 agosto, dopo 31 ore, un altro sisma, a circa 340 Km di distanza, vicino Cittareale (RI), ancora ad una altitudine di circa 1100 metri. Mentre ieri 15 agosto sono avvenuti 2 terremoti: il primo 5 ore dopo quello di Cittareale, a distanza di circa 560 Km (Condofuri), ad una altitudine di quasi 800 metri; invece il secondo quasi 18 ore dopo il precedente, a quasi 200 Km di distanza, in prossimità della costa ionica.

Vediamo più nello specifico, in ordine cronologico dal 13 agosto al 15 agosto, i 4 terremoti di magnitudo superiore al livello 3 della scala Richter.

Terremoto del 13-08-2019, ore 13:17, 5 km SE di Borgo Val di Taro (PR), magnitudo ML 3.9

Le coordinate geografiche dell’epicentro sono: latitudine 44.46, poi longitudine 9.82, mentre la profondità è di soli 7 km.

Guardando la propagazione delle onde sismiche, nel bacino interessato dal terremoto si trovano i comuni di:

  • Borgo Val di Taro, 5 Km distanza, 6999 abitanti;
  • poi Pontremoli, 11 Km distanza, 7357 abitanti;
  • ed anche La Spezia, 40 Km distanza, 93959 abitanti;
  • inoltre Parma, 55 Km distanza, 192836 abitanti;
  • infine Genova, 70 Km distanza, 586655 abitanti.

L’energia sprigionata, misurata in 3,9 ML, non è considerata pericolosa e non ci sono notizie di danni o feriti.

Terremoto del 14-08-2019, ore 20:11, 4 km NE di Cittareale (RI), magnitudo ML 3.3

Le coordinate geografiche dell’epicentro sono: latitudine 42.64, poi longitudine 13.2, mentre la profondità è di soli 13 km.

Guardando la propagazione delle onde sismiche, nel bacino interessato dal terremoto si trovano i comuni di:

  • Cittareale, 4 Km distanza, 482 abitanti;
  • poi Norcia, 19 Km distanza, 4957 abitanti;
  • ed anche L’Aquila, 36 Km distanza, 69753 abitanti;
  • inoltre Teramo, 42 Km distanza, 54892 abitanti;
  • infine Terni, 46 Km distanza, 111501 abitanti.

L’energia sprigionata, misurata in 3,3 ML, non è considerata pericolosa e non ci sono notizie di danni o feriti.

Terremoto del 15-08-2019, ore 01:26, 2 km NE Condofuri (RC), magnitudo ML 3.2

Le coordinate geografiche dell’epicentro sono: latitudine 38.02, poi longitudine 15.88, mentre la profondità è di soli 10 km.

Guardando la propagazione delle onde sismiche, nel bacino interessato dal terremoto si trovano i comuni di:

  • Condofuri, 2 Km distanza, 5113 abitanti;
  • poi Montebello Ionico, 11 Km distanza, 6214 abitanti;
  • ed anche Melito di Porto Salvo, 13 Km distanza, 11355 abitanti;
  • inoltre Reggio di Calabria, 23 Km distanza, 183035 abitanti;
  • infine Messina, 34 Km distanza, 238439 abitanti.

L’energia sprigionata, misurata in 3,2 ML, non è considerata pericolosa e non ci sono notizie di danni o feriti.

Terremoto del 15-08-2019, ore 19:45, in prossimità della cosa ionica (CS), magnitudo ML 3.6

Le coordinate geografiche dell’epicentro sono: latitudine 39.65, poi longitudine 16.79, mentre la profondità è di soli 11 km.

Guardando la propagazione delle onde sismiche, nel bacino interessato dal terremoto si trovano i comuni di:

  • Crosia, 9 Km distanza, 9762 abitanti;
  • poi Rossano, 16 Km distanza, 36842 abitanti;
  • ed anche Caloveto, 16 Km distanza, 1263 abitanti;
  • inoltre Cosenza, 61 Km distanza, 67546 abitanti;
  • infine Crotone, 70 Km distanza, 62178 abitanti.

L’energia sprigionata, misurata in 3,2 ML, non è considerata pericolosa e non ci sono notizie di danni o feriti.

Puoi leggere anche:

 

↪️Altre notizie di cronaca nella pagina del sito.

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".