Desametasone farmaco salvavita per Covid-19

Desametasone farmaco salvavita per Covid-19

La lotta contro il Coronavirus continua. L’ultima coperta riguarda il fatto che il Desametasone è il primo farmaco salvavita per Covid-19. La scoperta, fatta in Inghilterra, mostra come lo steroide, anche piuttosto economico, salva la vita anche ai pazienti più gravi. Con il Desametasone si riducono i decessi legati al nuovo Coronavirus, che al momento conta circa 430 mila morti. I test hanno dimostrato che i decessi dei pazienti in terapia intensiva si riducono di circa un terzo. 

È un risultato sorprendente“, dice Kenneth Baillie, medico di terapia intensiva dell’Università di Edimburgo, che fa parte del comitato direttivo dello studio clinico, chiamato RECOVERY. “Avrà certamente un enorme impatto globale“.

Per chi non lo conoscesse, RECOVERY è uno dei più grandi trial randomizzati e controllati al mondo per il trattamento del Covid-19. Lo studio ha coinvolto 2100 volontari. Si sono sottoposti a una dose di 6 milligrammi di desametasone al giorno per dieci giorni.

Desametasone farmaco salvavita per Covid-19: autorizzazione concessa dal governo

Il Governo del Regno Unito, dopo aver letto i risultati, ha rapidamente autorizzato l’utilizzo del desametasone per i pazienti in ospedale a causa del Covid-19. Inizialmente c’era preoccupazione anche per i ricercatori. Di fatto, i farmaci sopprimono il sistema immunitario, come nel caso dei polmoni che diventavano malconci a causa dell’infezione.

I pazienti, però, hanno bisogno di un sistema immunitario in “forma” per poter combattere il virus. I test hanno confermato che i benefici ottenuti sono ampiamente maggiori rispetto ai rischi potenziali. Confermano, inoltre, che il trattamento può essere fatto a tutti, senza escludere nessuno. Prima di oggi, un farmaco che alleviava un po’ i dolori e migliorava di poco la situazione era il remdesivir. Tuttavia l’unico beneficio era quello che riduceva il tempo dei pazienti in ospedale di qualche giorno e non ha ridotto neanche di poco il numero di decessi.

Via

 

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Avatar
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com