ernia del disco

Ernia del disco: esercizi casalinghi per attenuare il dolore

intopic.it feedelissimo.com  
 

L’ernia del disco è un disturbo molto comune che colpisce collo e schiena. Vediamo semplici esercizi casalinghi per attenuare il dolore.

Ernia del disco, che cos’è

L’ernia del disco consiste nella fuoriuscita di un disco che separa le vertebre della schiena o del collo.

Non è un disturbo particolarmente grave ma è molto fastidioso in quanto può causare dolori acuti che influenzano le normali attività e la qualità della vita dei soggetti colpiti.

I principali disturbi provocati dall’ernia del disco sono:

  1. dolori alla schiena
  2. dolori al collo
  3. formicolio e intorpidimento di gambe e/o braccia.

Raramente si ricorre ad interventi chirurgici; solitamente il medico prescrive cicli periodici di fisioterapia e attività sportive leggere come lo yoga o il nuoto.

Sono, invece da evitare, tutte le attività molto intense o pesanti come la corsa, le arti marziali o il sollevamento pesi.

Esercizi casalinghi per l’ernia del disco

Oltre alla fisioterapia e ad una specifica e adeguata attività sportiva, esistono semplici esercizi casalinghi che possono alleviare i dolori dell’ernia del disco.

  1. Per il collo: ruotare la testa molto lentamente spingendo prima il mento verso il etto e poi indietro; poi verso la spalla sinistra e poi verso la spalla destra. Ripetere il tutto sempre molto lentamente.
  2. Fare stretching sulla sedia: seduti su una sedia allungare una gamba mettendo il piede a martello; raddrizzare la schiena e piegarsi verso la gamba distesa.
  3. Allungamento del femore: sdraiarsi su un tappetino, tenere una gamba distesa e sollevare l’altra; con l’aiuto di un elastico o di un asciugamano tirare verso di sé la gamba sollevata. Scambiare le gambe e ripetere l’esercizio più volte.
  4. Stretching della colonna vertebrale: distesi su un tappetino rannicchiare le ginocchia portandole al petto e, al tempo stesso, spingere la testa fino alle ginocchia.
  5. Ginocchia al petto: sdraiati mantenere una gamba distesa e flettere l’altra portandola al petto. Alternare e ripetere.
  6. Stretching del muscolo piriforme: incrociare una gamba sopra l’altra e appoggiare la caviglia sul ginocchio piegato; tirare delicatamente il ginocchio incrociato verso il petto. Alternare le gambe e ripetere.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Samanta Airoldi

Samanta Airoldi
Nasco in quello scrigno fatto di mare e pesto chiamato Genova. Dopo aver conseguito Laurea e Dottorato in Filosofia sono andata a vivere per un periodo a Dublino e poi a Milano, dove tutt'ora mi trovo. Scrivo libri di Filosofia Politica e Sociale, collaboro con blog e web magazine e vivo una tranquilla e folle vita da Vegana/Animalista/Ambientalista seguace della Decrescita Felice.