Franceschini crede nella ripresa del turismo

Franceschini crede nella ripresa del turismo

 

ROMA – Franceschini crede nella ripresa del turismo. Ecco cosa ha detto all’Ansa il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo nella 41esima giornata mondiale del Turismo organizzata dall’Unwto:

“Quando si chiuderà questa parentesi legata alla pandemia da Covid-19, il turismo in Italia tornerà più forte e impetuoso di prima. Cultura e turismo saranno centrali nell’utilizzo del Recovery Fund. Dalle crisi nascono grandi opportunità: stiamo lavorando a progetti strategici di lungo periodo in grado di ricostruire un turismo di grandi numeri, ma sostenibile e rispettoso della fragilità del nostro paesaggio, del patrimonio artistico”.

Franceschini crede nella ripresa del turismo

Sarà “non un turismo ‘mordi e fuggi’, ma colto e intelligente e attento alle specificità dei territori, a partire dalle tante opportunità del turismo rurale”, conclude Franceschini. A giugno il ministro è stato in audizione sul sostegno al turismo da parte del governo, illustrando le iniziative dell’esecutivo per appoggiare concretamente questo settore. Un comparto gravemente danneggiato dall’emergenza epidemiologica dovuta al coronavirus. Proprio così.

E non è tutto. Ultimamente, il ministro Dario Franceschini è stato spesso tirato per la giacchetta sia per quanto riguarda il sostegno al settore dello spettacolo sia appunto per ciò che concerne il comparto del turismo. D’altronde anche quei mondi sono importanti perché danno lavoro a tante persone. In merito al Covid 19, nello scorso aprile si erano tenute le audizioni dello stesso Franceschini e del ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi. Molto bene.

Come ci ha spiegato Francesca Di Giuseppe in questo articolo, Franceschini ha partecipato anche agli stati generali dell’economia tenutisi all’inizio dell’estate. Nell’occasione, il ministro ha affermato che cultura e turismo “sono strategici per il rilancio del Paese” e ha illustrato tutte le possibili misure da adottare per la ripresa. Ora bisogna dare seguito concretamente ai buoni intenti.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24