Proporzionale: Franceschini, “Il bipolarismo non ha funzionato”

Franceschini in audizione sul sostegno al turismo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Franceschini in audizione sul sostegno al turismo da parte del governo. Martedì 23 giugno, infatti, la Commissione Attività produttive svolgerà l’audizione del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo in merito alle iniziative dell’esecutivo per appoggiare concretamente questo settore.

Un comparto gravemente danneggiato dall’emergenza epidemiologica dovuta al coronavirus. L’appuntamento viene trasmesso in diretta web tv, presso la Sala della Regina. Tutto questo, a partire dalle ore 12.

Franceschini in audizione sul sostegno al turismo

Ultimamente, il ministro Dario Franceschini (foto) è stato spesso tirato per la giacchetta sia per quanto riguarda il sostegno al settore dello spettacolo sia appunto per ciò che concerne il comparto del turismo. D’altronde anche quei mondi sono importanti perché danno lavoro a tante persone.

In merito al Covid 19, nello scorso aprile si erano tenute le audizioni dello stesso Franceschini e del ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi. Molto bene.

Tematiche molto interessanti

Per la precisione, presso l’Aula della Commissione Trasporti, la Commissione Cultura aveva svolto l’audizione, in videoconferenza, del ministro Manfredi sulle iniziative di competenza del suo dicastero per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in corso.

Poi, sullo stesso argomento, c’è stato il seguito dell’audizione, sempre in videoconferenza, del ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini. Ovviamente si sono affrontate le questioni di competenza del suo dicastero. Tematiche molto interessanti. Decisamente. Come ci ha spiegato ieri Francesca Di Giuseppe in questo articolo, Franceschini ha partecipato agli stati generali dell’economia. Ha affermato che cultura e turismo “sono strategici per il rilancio del Paese” e ha illustrato tutte le possibili misure da adottare per la ripresa. Ora la fase 2 deve scattare concretamente.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24