Fred Buscaglione: era grande così

Fred Buscaglione: era grande così

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Fred Buscaglione: un cantautore indimenticabile

Fred Buscaglione: era grande così. Nato a Torino a novembre del 1921, Ferdinando Buscaglione è stato uno dei cantautori italiani più importanti. Grazie a Buscaglione il panorama della musica italiana dell’epoca è stata protagonista di qualcosa di nuovo. Buscaglione non cantava in maniera triste e malinconica, tutt’altro!

Chi non ricorda il motivetto che fa: “Eri piccola, piccola, piccola così”?

Fred viene ricordato per la sua sigaretta, posta sempre a un angolo della sua bocca, e per i baffetti da gangster. Aveva un’aria strafottente e intrigante, del tutto nuova rispetto a ciò che si era abituati a vedere in quel periodo.

Fred Buscaglione: era grande così

Dopo studi musicali molto importanti, successivamente al periodo della guerra, Buscaglione suonò in alcuni complessi jazz. Indimenticabile con le sue canzoni: ad esempio la famosissima Buonasera signorina! , costruì un personaggio che ricordava alcuni attori americani simili all’affascinante Clarke Gable. Con il tempo Fred diventa un vero e proprio mito, un personaggio curioso e provocatore. La donna della sua vita si chiamò Fatima Ben Embarek, ed era una giovane ragazza marocchina acrobata e contorsionista che sposò nel 1954.

[adrotate banner=”37″]

Fred Buscaglione: un provocatore insostituibile

Fred Buscaglione portò avanti comportamenti e status symbol non indifferenti. Ad esempio girava per l’Italia con un’appariscente automobile tipica americana. Fu proprio con la sua Ford Thunderbird di colore rosa, che in una notte del febbraio 1960, si schiantò contro un camion all’incrocio di via Paisiello e viale Rossini nella zona Parioli di Roma. Di ritorno da un’esibizione morì a soli 39 anni, ancora giovanissimo e nel pieno della carriera. Fin da adolescente si esibiva nei locali notturni come musicista e cantante jazz. Era un eccellente polistrumentista, ma non solo. Non bisogna dimenticare infatti che Buscaglione ebba a che fare anche con il cinema: tra il 1959 e il 1960 recitò con attori del calibro di Totò, Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello.

Fred Buscaglione è stato un artista davvero importante per l’Italia. Un innovatore intelligente in grado di lanciare input diversi dai soliti, è stato capace di esprimere con la sua arte una personalità sicuramente sui generis e molto interessante.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24