giuseppe bergomi

Giuseppe Bergomi: “Conte avrà difficoltà all’Inter”

intopic.it feedelissimo.com  
 

Bergomi parla di Inter

Giuseppe Bergomi, lo zio nerazzurro. Un calciatore simbolo dell’interismo, un totem come Zanetti o Zenga.

Adesso Beppe lavora per Sky e in genere fa copia con Fabio Caressa. In un’intervista ha parlato della prossima Inter, di Conte e di ciò che troverà il tecnico pugliese a Milano.

Un’esperienza che sarà certamente differente dalle altre. Il club di Zhang, storicamente, è contraddistinto da un ambiente particolare, non semplice per nessuno.

Le considerazioni dell’ex terzino di Inter e Nazionale, sono figlie della grande esperienza calcistica e, in particolare nerazzurra, dello Zio. Vediamo insieme cosa ha detto Beppe Bergomi.

Le parole di Giuseppe Bergomi

“L’Inter non è la Juve, sono due ambienti completamente differenti. Per certi versi stanno agli antipodi. Conte è molto bravo e porterà sicuramente regolarità e disciplina anche alla Pinetina”.

Dopo ha proseguito: “L’Inter è una centrifuga. A differenza della Juventus, lo spogliatoio non è così blindato. Bisognerà stare attenti ai social network e non solo”. Da questo punto di vista, Conte è ben strutturato.

Al Chelsea aveva uno staff apposito, che si dedicava solo ai social e ai calciatori che li utilizzavano. I calciatori nerazzurri dunque sono avvisati, con il tecnico salentino molte cose cambieranno.

Ancora lo Zio

Secondo Beppe Bergomi inoltre anche Icardi è divenuto un caso spinoso.

“L’Inter dovrebbe cedere Icardi, non è più funzionale alla squadra. Dopo il caso della scorsa stagione, si è rotto più di qualcosa”.

L’ex campione del mondo ha proseguito: “Con Conte credo che l’esperienza dell’argentino a Milano sia conclusa. Credo verrà ceduto. Antonio preferisce attaccanti come Edin Dzeko o Romelu Lukaku. Magari faranno meno gol rispetto a Mauro, ma sono più funzionali al gioco di Conte“.

Il mister nerazzurro infatti utilizza una prima punta, forte fisicamente e in grado di fare spazio a tutti. Nelle sue squadre infatti tutti vanno in gol con continuità.

Foto: Panorama

 

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Tavolacci

Marco Tavolacci
Nato a Cagliari il 12.08.1975, assistente Capo della Polizia di Stato. Amo scrivere e ho pubblicato un romamzo intitolato " La vita attraverso". Amo inoltre lo sport, il calcio in modo particolare, la musica, soprattutto heavy metal, il mare ed il sole. Esperto di calcio e cronaca