Il pensiero di Ecclestone sul divorzio Vettel-Ferrari

Il pensiero di Ecclestone sul divorzio Vettel-Ferrari

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il pensiero di Ecclestone sul divorzio Vettel-Ferrari è ben chiaro e lo rivela in un’intervista all’Evening Standard. L’ex boss della Formula Uno ha affermato: “Penso che lui voglia correre per la Mercedes, contro Lewis”. Eccleston ha tuttavia aggiunto sul futuro del pilota tedesco: “Ma ho parlato un po’ con lui e penso debba prendersi un anno di pausa. E poi tornare nel 2022, con la rivoluzione regolamentare. Uno stop gli darà l’opportunità di aspettare e vedere come cambierà la F1″. Effettivamente al momento Vettel si ritrova senza una monoposto da guidare per la nuova stagione. Andrà a finire davvero come ha rivelato Ecclestone?

 

Il pensiero di Ecclestone sul divorzio Vettel-Ferrari, le dichiarazioni

Ecclestone è convinto però che Hamilton resterà ancora in Mercedes: “Se le cose resteranno così, non vedo ragioni per cui Lewis non vincerà per i prossimi 10 anni. Non ha senso per lui andare altrove. Quando lascerà la Mercedes, si ritirerà. Non penso che si guarderà attorno. Perché mai dovrebbe andare alla Ferrari?”.

Effettivamente, per tutti gli amanti della Formula Uno sarebbe curioso vedere la sfida tra i due piloti Hamilton e Vettel a parti invertite. Ossia Hamilton alla guida della Ferrari e Vettel alla guida della Mercedes. Pura fantasia o ben presto questo potrebbe essere lo scenario reale? Solo i prossimi mesi riveleranno la verità in merito.

Intanto Ecclestone si è espresso anche sugli appassionati di Formula Uno, dichiarando al riguardo: “La gente guarda la F1 per la competizione, non vuole andare alla gara sapendo già chi vincerà. Devono semplificare le auto. I motori attuali sono un’incredibile architettura ingegneristica, ma alla gente importa della loro efficienza? Probabilmente no, vogliono solo delle belle gare. Sono finiti i tempi in cui si partiva in 16 e la metà non arrivava alla fine. Ora tutti finiscono i GP ed è un po’ noioso e prevedibile”.

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu