Infortunati Parma

Infortunati Parma, Busi e Mihaila ancora ko, Cornelius migliora

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il punto sugli infortunati in casa Parma. Oggi i ducali sono tornati in campo per il secondo allenamento settimanale in vista del delicato match con lo Spezia. I ducali devono vincere per rialzarsi dopo la sconfitta di Udine. Di certo non sarà facile perché l’infermeria è piena e non solo per i contagi da COVID-19.

Parma, il punto sugli infortunati

La strada verso il match con lo Spezia per il Parma è quindi ricca di ostacoli, ma c’è una buona notizia. Anche oggi, proprio come successo ieri, Cornelius ha lavorato parzialmente insieme ai compagni. Il danese si sta quindi riprendendo dal problema muscolare che lo ha colpito in Nazionale. Difficile capire se contro i liguri ci sarà, ma di certo il suo rientro non è lontano. Il suo ritorno sarebbe tanta manna per Liverani che in attacco altrimenti dovrebbe puntare ancora su Karamoh e Gervinho. Inglese infatti è ancora ai box e non tornerà domenica prossima.

L’infermeria è piena anche in difesa. Bruno Alves è positivo al COVID-19 e salterà sia lo Spezia che l’Inter per rientrare, si spera, contro la Fiorentina il 7 novembre. Insieme a lui nel reparto arretrato continua ad essere indisponibili i nuovi acquisti Osorio, Valenti e Busi che anche oggi ha lavorato lontano dal gruppo. Molto probabile che si continui con Gagliolo e Iacoponi centrali e Laurini e Pezzella sugli esterni a completare la linea a quattro davanti a Sepe.

La lunga lista degli infortunati in casa Parma non si ferma qui. Fuori ci sono sempre Mihaila, Scozzarella, Brunetta e Dezi. In vista di Parma-Spezia non riesce di certo a sorridere anche Italiano. Gli aquilotti al momento tra contagiati e infortunati sono senza Capradossi, Zoet, Ramos, Marchizza, Mattiello, Maggiore, Mastinu e Galabinov. Insomma facendo due conti se si dovesse giocare oggi sarebbe in totale 19 i giocatori non utilizzabili dai due tecnici.

Fonte Foto: pagina Facebook Ufficiale Parma Calcio

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24