Italia Viva valuta gli effetti del Decreto di Conte

Italia Viva valuta gli effetti del Decreto di Conte

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Italia Viva valuta gli effetti del Decreto di Conte. Infatti il ministro delle politiche agricole, Teresa Bellanova, ha affermato quanto segue in un post pubblicato oggi su Facebook:

“Siamo al lavoro da stamani al Ministero per valutare gli effetti del Decreto firmato stanotte dal Presidente del Consiglio dei Ministri, capirne le criticità e contribuire ad un provvedimento interpretativo che abbiamo chiesto con vigore stamane sulle norme indicate, anche per rispondere ai tanti – cittadini, associazioni di categoria, amministratori – che mi stanno scrivendo anche in queste ore da ogni parte d’Italia. Mi impegno ad aggiornarvi quanto prima rimarcando per la terza volta la necessità di quel rigore nei processi decisionali e quella sobrietà nella comunicazione che sono più che mai necessari adesso”.

Italia Viva valuta gli effetti del Decreto di Conte

La Bellanova interviene anche sull’idea di Renzi che vorrebbe Bertolaso come commissario all’emergenza:

“Ritengo più che opportuna la proposta di Matteo Renzi di nominare come super commissario all’emergenza una personalità come Guido Bertolaso, che ha dimostrato di saper lavorare con governi di tutti i colori e di saper intervenire con efficacia nella comunicazione istituzionale durante le crisi, tema fondamentale come abbiamo visto anche ieri, e nella gestione dell’emergenza”.

Blocco degli spostamenti per Lombardia e 14 province

Ma oggi si celebra altresì la festa delle donne. A tale riguardo, Maria Elena Boschi scrive:

“Quest’anno l’8 marzo arriva in un momento di grande preoccupazione e di difficoltà per tutti noi. È un 8 marzo diverso dal solito, senza cortei, senza iniziative pubbliche perché giustamente dobbiamo attenerci alle nuove norme di prevenzione. Proprio quest’anno, però, meglio di altre volte possiamo riconoscere il grandissimo contributo che le donne danno alla vita del nostro Paese: dalle ricercatrici, alle prefette, dalle infermiere, alle donne in divisa, dalle insegnanti fino alle mamme e alle nonne che si stanno caricando del difficile compito di tenere accesa la speranza pur nelle difficoltà. Non abbiamo bisogno di premi o regali, facciamo il nostro dovere e forse qualcosa di più. Oggi, come ogni altro giorno, ci basterebbe essere rispettate. Buon 8 marzo a tutte noi”.

Autore dell'articolo: Elena De Lellis