Juve beffata al novantesimo dai colchoneros

intopic.it feedelissimo.com  
 

Juve, che peccato

Juve avanti di due gol, ma recuperata da un Atletico Madrid indomito. Una partita ricca di emozioni, che nel primo tempo è stata bloccata da tatticismi esasperati. Nella prima frazione di gara infatti, si sono viste due sole palle gol. Una per parte, entrambe di marca portoghese. La prima sui piedi di Joao Felix, il cui tiro viene intercettato e deviato in angolo da Sczsney. Il secondo sulla testa di Cristiano Ronaldo, con Oblak che blocca senza particolari ansie. Il secondo tempo invece è di tutt’altro spessore, contraddistinto da un bel gioco ed una vera e propria girandola di emozioni.

Il secondo tempo

Il secondo tempo parte bene, con un bellissimo gol di Juan Cuadrado. Il colombiano dribbla, rientra sul sinistro, ed esplode un tiro che si insacca imparabilmente sotto l’incrocio dei pali. I colchoneros provano a reagire, ma è la Juventus che su ribaltamento di fronte, ha detto no al gol. Scambio sulla sinistra, cross di Alex Sandro, inserimento perfetto di Matuidi e gol di testa. L”Atletico Madrid non ci sta, e trova un gol su palla inattiva, con Savic che colpisce di testa in mischia. I biancorossi spingono e i bianconeri rispondono in contropiede, ma sbagliano almeno due volte.

Il finale thriller

Al 90esimo arriva il pareggio dei colchoneros. Ancora su palla inattiva. Calcio d’angolo, la squadra perde le marcature e Herrera di testa pareggia. Due gol presi da palle da fermo sono troppi. Nel recupero, Cristiano Ronaldo inventa una giocata con finte e doppi passi, e fa partire un destro che passa ad un pelo dal palo, togliendo il fiato a tutti i tifosi del Wanda Metropolitano. Insomma un peccato perché i bianconeri potevano fare bottino pieno, anche se il punto preso è comunque molto importante. Adesso il cammino in Champions League continua, con la consapevolezza di essere una squadra forte.

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Tavolacci

Marco Tavolacci
Nato a Cagliari il 12.08.1975, assistente Capo della Polizia di Stato. Amo scrivere e ho pubblicato un romanzo intitolato " La vita attraverso". Amo inoltre lo sport, il calcio in modo particolare, la musica, soprattutto heavy metal, il mare ed il sole. Esperto di calcio e cronaca