La foto della Terra e Venere scattata da Marte

La foto della Terra e Venere scattata da Marte

Una foto della Terra e Venere scattata da un improbabile stargazer. Lo Stargazing, l’osservazione del cielo notturno, è una pratica che ci affascina da sempre. Milioni di astrofili, ogni sera preparano i loro strumenti ed escono alla ricerca di stelle. Ma fra tutti questi stargazer, solo uno ha la fortuna di poterlo fare da un altro pianeta. Si tratta di Curiosity da Marte.

Curiosity è sul pianeta rosso da 2799 Sol, i giorni marziani non molto diversi in termini di durata ai dì terrestri. Autore di molte scoperte, dal 6 agosto 2012, giorno dell’ammartaggio, ha scattato 688.955 immagini dalla superficie e, su una di queste, ci siamo anche noi.

La foto della Terra e Venere

In realtà le foto visto che si tratterebbero di due frame diversi scattati nella stessa sessione, mostrerebbe due pallini luminosi nel cielo marziano.

La foto della Terra e Venere da Marte

Uno di quei puntini luminosi, quello più in alto, è la Terra, e sotto la sua gemella un po’ meno fortunata, Venere.

L’immagine è stata catturata dalla MastCam del rover, circa 75 minuti dopo il tramonto del Sol 2784 della missione. Sulla Terra era il 5 giugno 2020.
Nella foto i due pianeti appaiono come due pallide stelle ma è da sottolineare che, in questo periodo, l’atmosfera marziana è carica di polvere in sospensione che diminuisce la visibilità e riverbera la luce solare, rendendo così più complicata l’osservazione del cielo. Un po’ il nostro inquinamento luminoso.
Normalmente si vedrebbero come stelle molto brillanti nel cielo. Con un semplice binocolo sarebbe possibile vedere anche la Luna in serate ottimali. Curiosity, nel 2014, ha immortalato anche lei in una foto.
Per ipotetici Marziani, noi e il nostro pianeta, saremmo (o chissà, un giorno, saremo…) la stella del mattino come Venere lo è per noi.

La foto della Terra e Venere è stata scattata da Tower Butte, la cima di un declivio su cui si trova attualmente Curiosity.
Dal 2012, il rover ci ha regalato paesaggi mozzafiato di Marte, ma ha anche immortalato albe marziane dai colori azzurri, passaggi di asteroidi, Mercurio, e anche le sue due lune, Phobos e Deimos, transitare sopra il Sole, in quella che potrebbe in effetti definirsi un’eclissi marziana.

Fonte foto: NASA

 

Autore dell'articolo: Alex Briatico

Avatar