30' giornata di Serie A

Le nuove date per il calciomercato, il comunicato

Il Coronavirus ha avuto effetti anche sul calcio, con i campionati slittati e quest’oggi sono arrivate le nuove date per il calciomercato . Il tutto ufficializzato da un comunicato della FIGC, con la sessione estiva slittata quindi al mese di settembre.

Le nuove date per il calciomercato, tutti i dettagli

Il calciomercato estivo avrà inizio martedì 1′ settembre e terminerà lunedì 5 ottobre alle ore 20, in maniera tale di non influire sulla chiusura del campionato. Le trattative sarà possibile iniziare a farle già da adesso, ufficializzando gli eventuali accordi in vista della prossima stagione. Il prossimo campionato dovrebbe invece iniziare a fine settembre, con il mese di agosto dedicato alla conclusione delle coppe europee. Non ci saranno ovviamente problemi per i contratti in scadenza al 30 giugno, con gli accordi mano a mano prolungati fino al 31 agosto, ovvero il nuovo termine della stagione. Per le nuove date del prossimo mercato invernale, l’inizio è fissato per lunedì 4 gennaio e la fine lunedì 1′ febbraio alle ore 20. In questo caso quindi non ci saranno grosse novità, nonostante il calendario inevitabilmente modificato da questa emergenza.

Come cambia il calendario la prossima stagione?

Le nuove date per il calciomercato sono state annunciate, manca invece ancora l’ufficialità per quel che riguarda il calendario della prossima stagione. Il prossimo campionato come vi avevamo detto inizierà a fine settembre, per poi concludere a metà maggio. Una conclusione per forza di cose anticipata, per permettere alle Nazionali di prepararsi all’Europeo, con lo Stadio Olimpico di Roma tra gli impianti protagonisti dell’evento. Dovrà quindi sparire per forza anche la pausa invernale, giocando in maniera continuativa anche nei mesi di dicembre e gennaio e con un paio di turni infrasettimanali in più. La FIGC è al lavoro, con la speranza di non dover di nuovo modificare i piani a causa della pandemia di Coronavirus.

 

Autore dell'articolo: Giovanni Paciotta

Avatar