Londra: attacco a Borough Market e sul London Bridge

Londra: attacco a Borough Market e sul London Bridge

A 4 giorni dal voto, al grido di “per Allah”, due nuovi attacchi terroristici a Londra. Un furgone bianco Hertz è piombato sulla folla che si trovava sul London Bridge, intorno alle 22.08: secondo le prime notizie, alcuni uomini sarebbero poi scesi armati di coltelli e colpito almeno 30 persone, tra le quali anche una donna incinta. Nella zona di Borough Market un altro uomo ha fatto irruzione all’interno di un ristorante e, sempre urlando “per Allah”,  ha accoltellato una cameriera e un cliente. I terroristi sarebbero stati poi uccisi dalla polizia.

Un nuovo inquietante aspetto nell’attacco terroristico di ieri sera a Londra

I tre uomini, secondo alcuni testimoni “dai tratti mediorientali”, avevano lunghi coltelli da cucina con i quali hanno sgozzato i passanti. In attesa di capire, la premier Theresa May si è sbilanciata parlando di “attacco terroristico”, la conferma di Scotland Yard è arrivata circa una ventina di minuti dopo: “Sono stati due gli attacchi”. Dopo i fatti di Manchester al concerto di Ariana Grande, e dopo i ripetuti appelli dell’Isis a “colpire con tutti i mezzi possibili” nei primi giorni del Ramadan, la dinamica dell’attentato di Londra presenta un nuovo inquietante aspetto: oltre al (purtroppo) ormai consueto metodo del mezzo lanciato sulla folla, per la prima volta si è sviluppato un attacco con dei corpo a corpo fra vittime e assalitori. Quello del 22 marzo a Westminster è l’ultimo registrato a Londra, quando Khalid Massod piombò a bordo di un’auto a noleggio sui pedoni, uccidendo cinque persone.

Ore di panico in città, isolata l’intera area

La polizia, in queste ore di panico, ha isolato l’area e chiuso la stazione della metro di London Bridge. Intanto su Facebook scatta l’allarme, alla ricerca delle persone che risultano ancora scomparse, mentre i cittadini vengono invitati attraverso i social a mantenere la calma.

Via

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.