Di Maio alla Lega e al M5S Luigi di maio contro la proposta

Luigi Di Maio contro la proposta delle armi facili

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Luigi Di Maio contro la proposta delle armi facili. Dopo l’ok da parte del senato sulla legge per la legittima difesa, molti politici hanno commentato l’avvenimento con preoccupazione. Una ulteriore proposta di legge al parlamento firmata già da 70 deputati ha scatenato poi un putiferio di dissensi. In particole a commentare l’evento è intervenuto Luigi Di Maio in persona. Il ministro dello Sviluppo Economico  e leder del Movimento 5 stelle ha mostrato con energica volontà tutta la sua disapprovazione. L’uomo politico ha così scritto su facebook:

” Nessun eletto del Movimento voterà un possibile Ddl sull’uso facile delle armi. Più sicurezza non vuol dire certo più armi in strada”. Poi ha aggiunto: ” Noi andiamo avanti rispettando quelle, che sono le regole contenute nel contratto di Governo”.

[adrotate banner=”37″]

Luigi Di Maio contro la proposta delle armi facili: Le perplessità del ministro

In seguito, Luigi Di Maio ha esternato anche le sue perplessità sull’impatto di questa nuova proposta nella società contemporanea dicendo:

“Se un giorno avrò la possibilità di avere un figlio, voglio che vada a scuola sereno e tranquillo. Vorrei che passasse la vita a studiare e realizzare tutti i suoi desideri e che non trovi il modo di comprarsi facilmente una pistola”.

Poi ha ribadito:

“Abbiamo fin troppi problemi in questo paese, pensiamo a non aggiungerne altri. Pensiamo alle imprese e a creare nuovi posti di lavoro piuttosto. L’italia ha bisogno di questo di più opportunità per i giovani, ma di  facilitazioni per chi vuole fare figli, non di più armi”.

In riferimento al ddl

” Mettiamo finalmente i puntini sulle i” – Ha ricordato il Ministro pentastellato – ” Io un paese con la libera circolazioni delle armi non la voglio e non lo approverò mai”. ” Noi andremo avanti sempre rispettando la volontà dei cittadini, e governando per loro conto e secondo le loro aspettative”- Ha infine ricordato l’uomo politico di spicco del partito più votato d’Italia.

FONTE IMMAGINE ARTICOLO corrieredelmezzogiorno.corriere.it

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24