Naso elettronico fiuta il cancro nelle fiale di sangue

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La ricerca in merito alla prevenzione ed alla cura del cancro, ci porta ad effettuare sempre nuove scoperte. I ricercatori dell’Università della Pennsylvania hanno eseguito un test, con un apparecchio innovativo. Un naso elettronico fiuta il cancro nelle fiale di sangue e li individua quasi nella totalitá dei casi.

I COV come base per la ricerca

I composti organici volatili (COV) sono sostanze chimiche, sono responsabili degli odori e reagiscono in base a stimoli diversi. Appartengono a questa classe numerosi composti chimici quali idrocarburi alifatici, aromatici e clo-rurati, aldeidi, terpeni, alcooli, esteri e chetoni. . Gli strumenti possono rilevare differenze nella composizione e nell’interazione di questi COV.
Inizialmente gli scienziati, utilizzavano questo meccanismo per individuare diverse sostanze chimiche. Nel corso degli anni, hanno studiato come i COV emessi dal cancro potessero essere rilevati con il medesimo sistema.

Naso elettronico il primo test ufficiale

I ricercatori hanno utilizzato il naso elettronico per analizzare campioni di plasma sanguigno alla ricerca di segni di tumori. Principalmente i tumori difficilmente diagnosicabili. Il dispositivo utilizza algoritmi, che possono individuare le combinazioni di VOC ai diversi tipi di cancro.

Il team ha studiato campioni di 93 individui: 20 con carcinoma ovarico, 20 con tumori ovarici benigni, 13 con carcinoma pancreatico, 10 con malattia pancreatica benigna e 30 controlli abbinati per età e sesso.

Ha rilevato il cancro con una precisione del 95% e il cancro al pancreas con una precisione del 90%.

Naso elettronico fiuta il cancro nelle fiale di sangue

“È uno studio iniziale, ma i risultati sono molto promettenti”, afferma Charlie Johnson, coautore dello studio. “I dati mostrano che possiamo identificare questi tumori sia nelle fasi avanzate che nelle prime fasi, il che è eccitante. Se sviluppato in modo appropriato per l’ambiente clinico, questo potrebbe essere un test che viene eseguito su un prelievo di sangue standard che potrebbe far parte del tuo esame fisico annuale”.

In passato, i cani da fiuto, sono stati efficaci nel rilevamento del tumore ai polmoni, ma il naso elettronico potrebbe individuare tantissime zona attaccate. Questo nuovo iter, potrebbe aiutarci a scoprire i tumori piú insidiosi, come: stomaco, testa, collo, ovaie, pancreas, polmoni.

Questa é la prima ricerca ufficiale in merito. La ricerca deve essere estesa ad un campione più ampio, in modo da avere una piú larga visione dell’effettiva efficacia.

Autore dell'articolo: Stefano De Iuliis

Sono un ragazzo di 29 anni con una grande passione per la scrittura e web writing. Ho una pagina instagram dove pubblico le mie poesie: @poeta_di_cemento