Netflix riprenderà Red Bull e McLaren nel GP d'Austria

Netflix riprenderà Red Bull e McLaren nel GP d’Austria

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Gli appassionati di Formula 1 avranno sicuramente visto entrambe le stagioni su Netflix di Drive To Survive. Si tratta di una serie TV, al momento composta da 2 stagioni, che ripercorre le fasi salienti dei weekend di gara dal punto di vista delle diverse scuderie. Si entra parzialmente in quello che è il mondo della Formula 1 e le insidie e le preoccupazioni tipiche di questo sport. Il team di Netflix riprenderà Red Bull e McLaren in occasione del GP d’Austria 2020, che inizierà questa domenica.

Ricordiamo che la gara si correrà senza spettatori e dunque a porte chiuse. La stagione 2020 ha visto notevoli ritardi nello start a causa della pandemia da Coronavirus. Il primo Gran Premio programmato, era quello d’Australia sul circuito di Melbourne. L’improvvisa pandemia ha ribaltato i piani costringendo gli organizzatori a stipulare un nuovo calendario. Dopo l’annullamento di alcuni weekend, altri invece usufruiranno di un doppio appuntamento, come ad esempio l’Austria, l’Inghilterra, forse il Bahrain e forse anche l’Italia. 

Netflix riprenderà Red Bull e Mclaren: al via la stagione di Drive To Survive 3

Come già detto, le gare si terranno a porte chiuse e anche il numero dei lavoratori che avranno accesso al paddock sarà molto limitato. La squadra di Netflix, però, ha trovato un po’ di spazio per inviare i propri cameraman a registrare cosa avviene all’interno della Red Bull e della Mclaren per la terza stagione di Drive To Survive. Al fine di limitare il rischio di esposizione delle scuderie al Covid-19 ci possono essere massimo 80 persone all’interno della propria scuderia. Inoltre, per limitare i contagi, devono evitare il contatto con il personale delle scuderie avversarie. I cameraman di Netflix che seguono le due squadre vengono conteggiati come parte della loro assegnazione e rientrano tra le 80 persone che possono avere accesso.

Stiamo parlando di squadra, ma in tutto gli operatori Netflix saranno 3: due seguiranno la McLaren, mentre il terzo si occuperà della RedBull nel weekend di gara. Anche il numero di emittenti televisive che trasmetteranno il GP si riduce di numero. Molti operatori decidono di non andare in Austria per commentare la gara, preferendo restare nei propri Paesi di residenza coprendo l’evento a distanza.Via

Fonte immagine copertina: Formula Passion

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com