Novità sul tumore al colon

Novità sul tumore al colon, scoperti due marcatori

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Novità sul tumore al colon, scoperti due marcatori. Importante passo avanti della scienza verso una maggiore conoscenza del carcinoma

Identificati due marcatori che inducono le cellule staminali tumorali a sviluppare metastasi: è questa dunque la novità sul tumore al colon da parte della scienza.

La scoperta infatti viene dall’Istituto di genetica e biofisica “Adriano Buzzati Traverso” del Cnr di Napoli. Si apre quindi una nuova strada verso terapie che, colpendo tali fattori, potrebbero eliminare selettivamente una specifica popolazione di cellule tumorali.

I risultati della ricerca realizzata grazie al sostegno della Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sono poi stati pubblicati sulla rivista Theranostics.

Spiega inoltre Enza Lonardo del Cnr-Igb:

Il tumore del colon-retto è attualmente la terza causa di morte nel mondo per cancro.

Fra i principali fattori di rischio per la malattia vi sono l’età, una dieta poco varia e non equilibrata, il fumo ed errori casuali nel DNA che si verificano durante la divisione cellulare.

Alcune delle mutazioni genetiche più frequenti in questo tipo di tumore possono causare una crescita cellulare incontrollata delle cellule stesse.

L’individuazione di specifici bersagli molecolari può essere altresì decisiva nel determinare il trattamento più idoneo per ogni paziente

Prosegue infatti Lonardo:

Diversi studi sono attualmente incentrati sulle cellule staminali tumorali, in quanto è dimostrato il loro coinvolgimento nel favorire la crescita tumorale e lo sviluppo di metastasi.

Inoltre, le cellule staminali tumorali sono in genere altamente resistenti alla chemioterapia e possono di conseguenza essere responsabili della recidiva della malattia.

I ricercatori hanno inoltre identificato alcuni meccanismi molecolari alla base della elevata co-espressione di questi marcatori.

Essi risultano assenti nelle cellule del colon normale, mentre sono attivati in quelle tumorali che risiedono in un microambiente povero di ossigeno e in presenza della molecola Nodal.

La presenza di entrambi i fattori (ipossia e Nodal) induce l’espressione di L1cam e Cxcr4, promuovendo così l’insorgenza di un fenotipo più aggressivo e meno responsivo alle terapie farmacologiche convenzionali.

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.