Olio di mandorle dolci durante la gravidanza

 

L’olio di mandorle dolci è un prodotto naturale molto usato dalle future mamme. Durante i nove mesi di gestazione il corpo deve adattarsi a moltissimi cambiamenti, anche della pelle. Diventa più tesa e secca, oltre a perdere tono ed elasticità. Purtroppo è molto probabile che compaiano anche le smagliature, in un primo momento rosse e poi bianche. Fondamentale quindi prevenire la formazione delle smagliature, contrastando la perdita di tono.

Olio di mandorle dolci emolliente

Tra i rimedi più efficaci per combattere questi inestetismi, ci sono gli oli vegetali. Sono ricchi di acidi grassi polinsaturi, sostanze che rafforzano la componente lipidica delle pelle. E una cute nutrita sarà anche più elastica e meno soggetta a smagliature. Tra questi prodotti l’olio di mandorle dolci è uno dei migliori. Perché contiene gliceridi, sostanze emollienti che nutrono la pelle in profondità.

Olio di mandorle dolci adatto al massaggio

In gravidanza e non solo, è consigliabile usare quello puro al 100%, ottenuto dalla spremitura a freddo delle mandorle. La consistenza dell’olio lo rende adatto al massaggio sul corpo, soprattutto sulle zone dove la pelle si tende di più, come la pancia. Per ottenere un assorbimento migliore, si spalma sulla cute leggermente umida, praticando dei piccoli movimenti circolari.

Quando usarlo in gravidanza

L’olio di mandorle dolci è un prodotto molto amato durante la gravidanza, ma in generale si può cominciare a usare verso il quarto mese. Perché è il momento in cui la pancia comincia ad aumentare e la pelle si tende di più. Meglio invece sospenderne l’uso nelle ultime settimane, in procinto del parto.

Un prodotto eudermico

Un olio delicato e sicuro per le donne in gravidanza. Si tratta infatti di una sostanza eudermica, con componenti affini a quelle della cute. Ovviamente facendo riferimento a un olio biologico, puro e spremuto a freddo. Salvo un’allergia conclamata alle mandorle, si può frizionare sul corpo senza problemi. Se si utilizza per la prima volta, si può applicare una minima quantità di prodotto per essere del tutto certi che sia ben tollerato.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24