Parler rimosso da Play Store e App Store, social network pericoloso?

Parler rimosso da Play Store e App Store, social network pericoloso?

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.comSegnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il social network Parler ha riscontrato un aumento di iscritti nell’ultimo anno. Il motivo? È considerata un’alternativa più “libera” a Twitter e Facebook. Infatti, anche l’ex Presidente Donald Trump, pubblica i suoi post su questo social dopo il ban ottenuto da parte di Twitter. Il social Parler, però, è stato ora rimosso dal Play Store. Il motivo? L’assalto alla Casa Bianca è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: quel social è noto per ospitare contenuti estremisti e teorie del complotto dannose. 

A seguito del raid alla Casa Bianca che ha causato la morte di almeno cinque persone, Apple ha chiesto a Parler di stabilire nuove politiche di moderazione. Google invece è anticipato i tempi e ha rimosso direttamente l’applicazione dal Play Store. Nelle prime ore della giornata, Apple ha citato casi in cui Parler è stato utilizzato per coordinare i piani per il raid di questa settimana a Washington DC. Se Parler non modificherà le politiche di moderazione, sarà rimosso anche dall’App Store.

Parler rimosso dal Play Store: il di Google

Google in un comunicato ha riportato le seguenti parole. “Al fine di proteggere la sicurezza degli utenti su Google Play, le nostre norme di lunga data richiedono che le app che mostrano contenuti generati dagli utenti abbiano norme di moderazione e applicazione che rimuovano i contenuti eccessivi come i post che incitano alla violenza. Tutti gli sviluppatori accettano questi termini e negli ultimi mesi abbiamo ricordato a Parler questa chiara politica.

Siamo consapevoli della continua pubblicazione nell’app Parler che cerca di incitare alla violenza in corso negli Stati Uniti. Riconosciamo che può esserci un ragionevole dibattito sulle politiche dei contenuti. Può essere difficile per le app rimuovere immediatamente tutti i contenuti violenti, ma per noi distribuire un’app tramite Google Play, richiediamo che le app implementino una moderazione efficace per i contenuti eclatanti. Alla luce di questa minaccia continua e urgente alla sicurezza pubblica, sospenderemo le schede dell’app dal Play Store fino a quando non risolverà questi problemi.

Via

Fonte immagine copertina: BBC

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Avatar
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com