passione tennistavolo

Passione tennistavolo, scommesse in ascesa

 

Passione tennistavolo, scommesse in ascesa. Ai tempi del lockdown lo sport si rimodella alle nuove esigenze richieste dallo stare a casa

Il calcio si interroga su quando ripartire, basket e rugby hanno chiuso la stagione e la passione tennistavolo cresce.

E’ questo dunque un dato evidenziato da quando il Coronavirus ha modificato radicalmente i nostri stili di vita.

Secondo l’analisi di Planetwin365 infatti anche il mondo delle scommesse e il mercato dei bookmakers ha subito un cambiamento

Il tennistavolo per esempio, grazie all’integrazione dell’offerta live con oltre 100 partite al giorno, è riuscito a coprire quasi un quarto (24,3%) delle scommesse totali effettuate in tempo reale.

L’analisi del flusso di scommesse infatti dimostra che la Liga Pro Russa di tennistavolo che ottiene il 12% piazzandosi al primo posto.

Un valore che supera addirittura la Vysshaya League, la massima competizione di calcio bielorussa (10,4%).

Al terzo posto invece c’è la Setka Cup (7,9%), il torneo di ping pong ucraino che ha attratto più appassionati rispetto alle amichevoli internazionali di calcio (6,2%).

Passione tennis tavolo anima gli scommettitori mentre il rugby italiano scende in campo vicino al personale medico e sanitario

L’iniziativa dunque è la campagna #SulVoltoDegliEroi, una crema per gli operatori sanitari in 6 reparti di terapia intensiva di 6 ospedali italiani per lenire ed offrire uno strato protettivo rispetto alla continua sollecitazione dei dispositivi di sicurezza sulla pelle.

Il prodotto è tutto Made in italy e realizzato da una piccola azienda cosmetica di Marsala che produce creme a base di Snail Secretion Filtrate.

Andrea Lo Cicero, grande riferimento italiano della palla ovale, spiega:

E’ come avere come avversari gli All Blaks li puoi battere e puoi battere il coronavirus solo con l’astuzia, l’intelligenza tattica, la sorpresa.

Come stiamo facendo rimanendo a casa aspettando il momento giusto per sfondare con la prima linea ed eliminarlo dalla circolazione, dalla veicolazione.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.