Provenzano attacca il governo: "Strategia di distrazione di massa, vogliono farci parlare di migranti per distoglierci dalle vere emergenze"

Provenzano attacca il governo: “Strategia di distrazione di massa, vogliono farci parlare di migranti per distoglierci dalle vere emergenze”

 

CATANIA – Provenzano attacca il governo: “Al porto di Catania, dove il governo Meloni (che sembra il Governo Salvini), viola diritti e umanità, separa i minori dagli altri con un’arbitraria selezione dei naufraghi. Siamo saliti sulla Humanity 1, dove 35 persone sono tenute sotto “sequestro” per becera propaganda. A bordo stanno bene ma c’è comprensibile tensione. Sono richiedenti asilo, hanno diritto di scendere. Sulla Geo Barents sono in corso le operazioni sanitarie. È il Governo italiano che in questo momento è fuori legge, non queste persone per cui chiediamo il rispetto del diritto e della dignità. Sappiamo che è una strategia di distrazione di massa, vogliono farci parlare di migranti per distoglierci dalle vere emergenze del Paese, per cui non hanno risposte. Non lo permetteremo. Ma ora non possiamo permettere che vengano calpestati i diritti umani e l’onore dell’Italia”, afferma su Facebook il vicepresidente del Pd.

Provenzano attacca il governo: “Strategia di distrazione di massa, vogliono farci parlare di migranti per distoglierci dalle vere emergenze”

E oggi, al termine della segreteria del partito, Peppe Provenzano ha aggiunto che il governo Meloni “si sta macchiando d’infamia di fronte al mondo”. I migranti bloccati nelle navi delle Ogn, ha sottolineato l’esponente Dem, “hanno diritto a scendere perché sono richiedenti asilo. C’è una strategia da parte del governo che usa queste vite umane come arma di distrazione di massa rispetto alle vere urgenze del Paese che sono economiche e sociali. Noi non ci faremo distrarre da queste vere emergenze, ma non permetteremo che si calpestino i diritti umani e anche l’onore dell’Italia perché con quello che sta facendo si sta macchiando di infamia di fronte al mondo”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24