Reddito di Cittadinanza

Reddito di Cittadinanza, notizie NON buone per le famiglie

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Come avrete certamente sentito la Legge di Stabilità 2019, quella che una volta si chiamava Finanziaria, è stata ancora una volta bocciata dall’Europa, che potrebbe far partire delle sanzioni verso il nostro paese. Ma questa non è l’unica notizia negativa di questi giorni. Arrivano infatti notizie di problemi anche sul fronte del Reddito di Cittadinanza. Andiamo a scoprire quali.

Reddito di Cittadinanza, fondi Insufficienti

Secondo alcune stime formulate dall’associazione per lo sviluppo del mezzogiorno, i 9 Miliardi di Euro stanziati dal governo per il Reddito di Cittadinanza non sarebbero sufficienti per coprire i possibili percettori del reddito in tutto il territorio nazionale.

Non solo, ma la somma non riuscirebbe a coprire nemmeno tutto il sud italia.

Secondo le stime infatti servirebbero ben 10 Miliardi di Euro solo per i nuclei familiari del Sud Italia, circa 1,2 milioni, che sono sotto la soglia prevista per accedere al Reddito di Cittadinanza.

Beneficiari nel Sud Italia

Secondo le stime le famiglie beneficiarie nel solo Sud Italia, tenendo come riferimento il tetto isee di 9000€ e il dimezzamento dell’importo per chi ha la casa di proprietà, sarebbero:

  • 391.000 Famiglie in CAMPANIA
  • 342.000 Famiglie in SICILIA
  • 214.000 Famiglie in PUGLIA
  • 143.000 Famiglia in CALABRIA
  • 170.000 Famiglie in SARDEGNA
  • 43.000 Famiglie in ABRUZZO
  • 28.000 Famiglie in BASILICATA
  • 11.000 Famiglie in MOLISE

Per coprire tutto il territorio nazionale sarebbero necessari, sempre secondo stime teoriche, circa 17 Miliardi di Euro.

Possibili Soluzioni

Quali sarebbero quindi le soluzioni per far si che il Reddito di Cittadinanza riesca a coprire effettivamente tutte le famiglie beneficiarie?

Ovviamente ci sarebbe la possibilità di abbassare la soglia isee di riferimento, equiparandola magari a quella del Reddito di Inclusione, ovvero 6000€.

Oppure, ed è l’ipotesi che più si fa largo, è la riduzione dell’importo spettante, che scenderebbe ad un minimo di € 178 al mese per le famiglie composte da 1 solo componente fino ad un massimo di € 490 al mese per famiglie con 5 o più componenti. Cifre MOLTO lontane dai 780€ al mese preventivati e che porterebbero il Reddito di Cittadinanza alle stesse cifre del reddito di inclusione!

Ma anche nel caso di abbassamento della soglia isee ai 6000€ sarebbero necessari, solo per il sud Italia, almeno 8,4 Miliardi di Euro a fronte dei 9 totali Stanziati.

[adrotate banner=”21″]

Grossi Problemi quindi per l’entrata in vigore del Reddito di Cittadinanza che, secondo il progetto di governo, dovrebbe partire a Marzo/Aprile del prossimo Anno.

Autore dell'articolo: Luigi Marra

Mi chiamo Luigi Marra, sono appassionato di Sport in generale ma in particolare di Formula 1 e Calcio. Nella Vita sono un Ragioniere e gestisco vari uffici di Caf e Patronato.