Stagione motori 2019 F1 e Moto Gp: si parte tutti in pista

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Dal Qatar all’ Australia si parte tutti in pista

Si parte tutti in pista al via la stagione dei motori

Venerdì si ricomincia con le prime prove libere dal Qatar del motomondiale 2019.

Dopo i test si torna a fare sul serio e la pattuglia italiana promette battaglia.

Dall’eterno Valentino Rossi che ad anni 40 cerca il decimo mondiale, alla Ducati con Dovizioso che sembra poter sognare.

Tutti contro Márquez e la Honda che sembra ancora essere la miti da battere.

Il livello è alto e le differenze minime, in  notturna ci sarà il debutto che mostrerà i primi valori in campo.

Solo dopo una settimana tocca a Vettel ed alla Ferrari in Australia mostrare i muscoli.

La rossa sembra essere la squadra da battere ma Mercedes e Red Bull daranno battaglia sul filo dei decimi.

I test non esprimono mai i veri valori ed escludere Hamilton e la Mercedes fino a ieri dominante dal titolo sembra assurdo.

Fonte foto: f1sport.it

Vestappen con la Red Bull vuole nel 2019 giocarsi il campionato e sembra averne i mezzi necessari.

Tutti in pista per portare in Italia almeno uno dei titoli più prestigiosi del mondo dei motori.

I piloti ci sono e molto bravi, in questa stagione anche il mezzo sembra possa regalare una grande battaglia.

Si parte tutti in pista: sarà l’ anno buono?

In Formula 1 i regolamenti cambiati sembrano hanno rimescolato le carte, gli ingegneri hanno preso diverse strade.

La Rossa va veloce, preoccupa l’affidabilità ma i piloti sanno che questa è la stagione della verità.

Anche l’altra rossa delle due ruote, la Ducati, con Dovizioso e Petrucci sembra aver ridotto il gap dalla Honda.

Lottare fino all’ultima gara per il titolo deve essere l’obiettivo.

Il rosso dovra’ essere il colore del mondo dei motori, da troppo tempo l’Italia non esulta.

Valentino sembra ancora un po’ indietro con la sua Yamaha migliorata ma non ancora al top.

La sua esperienza sarà utile a far crescere la scuderia, nel caso in cui ci fosse la possibilità di giocarsi il campionato lui risponderà presente.

Al talento non si comanda nemmeno ad anni 40.

Fonte foto

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24