La Roma trattiene Smalling

Smalling torna alla Roma, è arrivato finalmente l’annuncio

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Chris Smalling torna ufficialmente alla Roma, il centrale inglese lascia dunque il Manchester United e questa volta lo fa a titolo definitivo. Una trattativa davvero infinita quella tra i due club, conclusasi proprio in extremis al gong finale del calciomercato.

Smalling torna alla Roma, arriva l’annuncio

L’accordo definitivo tra Roma e Manchester United è stato trovato sulla base di 15 milioni di euro più 5 di bonus legati ai successi del club. Proprio questi bonus infatti hanno sbloccato la trattativa, arrivando a toccare la cifra importante di 20 milioni di euro. Il giocatore invece ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2023, spingendo con grande forza per questo ritorno e vincendo quindi il braccio di ferro con i Red Devils. Un’affare questo rimasto in dubbio anche dopo la conclusione del calciomercato, vista un’ufficialità sul sito della Lega arrivata con circa due ore di ritardo. Questi rallentamenti dovuti al transfer internazionale, a causa della maggior documentazione richiesta e il passaggio della stessa in FIGC prima di arrivare in Lega. La Roma e il giocatore dal canto loro non hanno mai avuto dubbi sulla regolarità delle tempistiche, con uno Smalling pronto ad arrivare domani pomeriggio nella Capitale.

Tutta la gioia del difensore e di Fienga

Smalling torna dunque alla Roma e questa è tutta la sua gioia: “Nella vita le cose che contano non arrivano mai in maniera facile. La mia testa e il mio cuore sono sempre rimasti a Roma. Sono molto felice di essere uno di voi. Daje Roma“. Un’affare portato avanti con caparbietà anche dal CEO Guido Fienga: “Siamo contenti di poter riabbracciare Chris e di riaverlo come uno dei pilastri della nostra squadra. Desidero ringraziare il Manchester United per la disponibilità mostrata in questa lunga e tenace trattativa”. Il ragazzo già domani dovrebbe fare il suo primo allenamento con il gruppo e riabbracciare quindi Fonseca e i suoi compagni.

 

Autore dell'articolo: Giovanni Paciotta