Un farmaco blocca le cellule tumorali

Un farmaco blocca le cellule tumorali

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Gli studi recenti stanno ponendo l’attenzione su un farmaco blocca le cellule tumorali; è utilizzato per curare specifiche patologie e può bloccare le capacità delle cellule tumorali di diffondere metastasi.

[adrotate banner=”37″]

Un farmaco blocca le cellule tumorali: la scoperta in laboratorio

Nello specifico il budesonide, un medicinale impiegato per combattere l’asma, riduce, secondo alcuni recenti studi, la disseminazione metastatica di cellule del tumore del seno.

Una equipe di ricercatori dell’istituto di genetica e biofisica del Cnr di Napoli ha analizzato gli effetti di questo farmaco servendosi di tecnologie all’avanguardia.

La dottoressa Gabriella Minchiotti e il dottor Eduardo Jorge Patriarca hanno coordinato lo studio laboratoriale.

Il lavoro, realizzato in collaborazione con l’istituto Firc di oncologia molecolare di Milano (Ifom) e con il sostegno di Airc e Miur, è stato recentemente pubblicato sul periodico “Cancer Research”.

I ricercatori asseriscono, tuttavia, di non conoscere i processi che consentono alle cellule tumorali di diffondere metastasi.

Ad ogni modo hanno scoperto che un rapido aumento della sintesi di collagene provoca uno squilibrio metabolico che modifica il profilo epigenetico della cellula.

Di conseguenza essa modifica, con ogni probabilità, l’identità cellulare, senza però alterare la sequenza del Dna.

Questa comunicazione fra collagene e Dna, i due polimeri più abbondanti nell’organismo, è mediata da una specifica classe di enzimi, le diossigenasi dipendenti dalla vitamina C.

Nuove prospettive per la cura dei tumori metastatici

Questi risultati aprono importanti prospettive per il trattamento farmacologico di tumori metastatici.

Tale ricerca costituisce anche un avanzamento verso le tecniche di riposizionamento di medicinali già esistenti per nuove applicazioni terapeutiche.

In questo caso gli studiosi hanno selezionato questi farmaci in esperimenti di laboratorio per la capacità di interferire con il movimento delle cellule e di controllare la disseminazione di tumori; soprattutto quelli in cui il metabolismo del collagene ha un ruolo chiave.

Il cancro alla mammella è tra i più diffusi nelle donne. Fortunatamente la scienza ha fatto notevoli passi avanti e curarlo è possibile grazie a terapie sempre più efficaci e alle campagne di prevenzione.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24