Vaccino Covid-19: in Australia obbligatoria la prova sul cellulare della vaccinazione

Vaccino Covid-19: in Australia obbligatoria la prova sul cellulare della vaccinazione

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il mondo si muove verso la vaccinazione. Ogni Paese, però, propone le sue regole. In particolare, in Australia per quanto riguarda il vaccino contro il Covid-19, i cittadini avranno la prova sul proprio smartphone che hanno fatto il vaccino. Il ministro dei servizi governativi Stuart Robert ha affermato che chiunque abbia ricevuto un vaccino contro il coronavirus lo avrebbe registrato nel registro delle vaccinazioni australiane. Il tutto sarà quindi reso disponibile sul sito Web MyGov o sull’app Express Plus Medicare, dove è elencata la cronologia totale delle vaccinazioni di una persona o può essere stampata una versione cartacea.

Vaccino Covid-19: l’elenco dei vaccinati può tornare utile?

È importante sottolineare che per gli australiani, il certificato sarà ampiamente accettato“, ha detto. Il leader laburista Anthony Albanese ha affermato che il governo aveva una scarsa esperienza quando si trattava di fornire servizi di supporto Covid-19 online.

Sappiamo che non hanno ricevuto correttamente l’app di tracciamento“, ha detto. “Quindi devono, quando si verifica il lancio del vaccino, assicurarsi di farlo assolutamente bene perché la nostra economia, così come la nostra salute, dipende da ciò“. Il signor Robert ha detto che spetta agli Stati e ai territori decidere se imporre regole come richiedere alle persone di avere la prova di un vaccino Covid-19 prima di visitare o lavorare in una struttura di assistenza agli anziani.

Ci aspetteremmo che gli stati e i territori emettessero ordini di sanità pubblica se lo ritenessero opportuno, quindi lascerò autonoma la scelta“, ha detto. “Ciò che è importante che il governo federale fa è fornire un registro delle vaccinazioni agli australiani, se necessario affinché gli australiani lo utilizzino. Questi ultimi devono avere una prova concreta a seconda degli ordini di sanità pubblica statali, ma soprattutto quando viaggiano e quando i confini riaprono“.

Robert ha detto che il governo lavora al momento con altri paesi su come il certificato di vaccinazione avrebbe funzionato per i viaggi internazionali. Tuttavia, molto probabilmente, chi verrà da fuori in Australia farà un periodo di quarantena, o dovranno avere un certificato. 

Via

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com