Volkswagen ID, svelato il primo teaser

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Nuova Volkswagen ID elettrica in arrivo

La Casa automobilistica tedesca ha approfittato del periodo natalizio per rivelare ciò che in futuro dovrebbe essere la nuova entry level della gamma di auto elettriche: stiamo parlando della nuova Volkswagen ID.

Una vettura low cost e ultra moderna. La Volkswagen ID sarà lunga solo 3,81 metri

Questo veicolo inoltre dovrebbe essere il primo a presentare la piattaforma “Entry MEB”. Dall’ immagine si evince che il futuro modello avrà un tetto leggermente più basso e piatto rispetto alla Volkswagen ID 3 e con una fascia di illuminazione con tecnologia LED nella parte posteriore. La fascia sembra coprire l’intera parte orizzontale del veicolo abbracciando persino il montante C.
La vettura sarà lunga solo 3,81 metri, circa 20 centimetri sopra la Volkswagen e-Up! e circa 25 centimetri sotto la Volkswagen Polo. Lo spazio interno dovrebbe comunque essere molto generoso.  Maggiori dettagli su questo futuro modello elettrico low cost  potrebbero arrivare già nel 2020. L’eventuale Volkswagen ID.1 potrebbe sostituire le gemelle elettriche up!, Seat Mii e Skoda Citigo, che sono di una ventina di centimetri più corte.

Autonomia fino a 250 km e batterie più piccole

La piattaforma per le citycar non è modulabile e consente solo l’adozione di batterie più piccole, comprese tra i 27 ed i 34 kWh e quindi autonomie che oscillano fra i 210 ed i 250 km. Una compatta delle dimensione della Polo, quindi attorno ai 4 metri, dovrebbe venire ribattezzata ID.2, ma per il momento si tratta ancora di semplici ipotesi. Il bozzetto con Babbo Natale rivela comunque un’ampia superficie vetrata (il montante centrale non c’è) ed uno spoiler posteriore.

L’auto sarà disponibile nelle concessionarie nel 2022

Il prototipo di questa vettura sarà mostrato, probabilmente in occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2020. E’ attesa sul mercato per il 2022.

Fonte Immagine: Wikipedia

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24