World Cancer Day, Schittulli “Colmare il divario di cura grazie ad un impegno comune e sinergico”

World Cancer Day, Schittulli: “Colmare il divario di cura grazie ad un impegno comune e sinergico”

Condividi su:

 

ROMA – In occasione del World Cancer Day, che si tiene ogni 4 febbraio, il presidente della LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Francesco Schittulli, desidera lanciare un appello affinché le istituzioni e l’opinione pubblica dedichino maggior attenzione alla problematica del cancro, con l’auspicio di ridurne l’impatto sanitario e sociale e di colmare il divario di cura grazie ad un impegno comune e sinergico.

World Cancer Day, Schittulli: “Colmare il divario di cura grazie ad un impegno comune e sinergico”

«In questa giornata internazionale di sensibilizzazione – dichiara il prof. Schittulli – è bene ricordare che grazie ad una corretta educazione sanitaria numerosi fattori di rischio responsabili dell’insorgenza del cancro possono essere ridotti o, addirittura, eliminati. Per questo motivo una delle missioni principali della LILT è quella di educare alla salute attraverso la diffusione di buone pratiche che incentivino l’adozione di uno stile di vita sano ed equilibrato. Negli ultimi decenni il cancro si è rilevato inoltre essere una malattia guaribile, ma il tasso di guarigione è fortemente condizionato dalla tempestività con la quale viene diagnosticata la patologia. Una diagnosi precoce potrebbe infatti ridurre la mortalità, migliorare la qualità della vita del malato oncologico e l’invasività dei trattamenti clinico-sanitari, nonché diminuire i costi della sanità pubblica. Il traguardo della mortalità zero per cancro, però, non è raggiungibile senza l’impegno delle istituzioni che dovrebbero garantire un accesso alla cura uguale per tutti, senza distinzioni territoriali, e investire sul personale sanitario per ridurre le lunghe liste d’attesa».

Colmare il divario di cura è proprio il tema centrale della campagna World Cancer Day 2024, che quest’anno si concentrerà sul portare l’attenzione a un livello più alto. La LILT fa propria questa missione chiedendo alle istituzioni di promuovere l’equità sanitaria, di migliorare l’accessibilità ai servizi oncologici, di ridurre le disparità nell’incidenza del cancro e nella mortalità.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24