Conte visita il personale dello Spallanzani

Conte visita il personale dello Spallanzani

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Conte visita il personale dello Spallanzani. Infatti ieri pomeriggio, 3 febbraio, il presidente del consiglio ha fatto visita al personale delll’Istituto dove nei giorni scorsi è stato isolato il Coronavirus. Anche il ministro degli esteri Luigi Di Maio aveva espresso soddisfazione per questo prestigioso risultato. Tornando a Conte, ecco che cosa ha dichiarato il premier sulla sua pagina Facebook:

“Medici, ricercatori e operatori sanitari che rappresentano un’eccellenza nell’ambito della cura delle malattie infettive a livello nazionale e internazionale. Professionisti il cui lavoro merita di essere valorizzato sempre, non soltanto quando siamo chiamati ad affrontare un’emergenza sanitaria”.

Conte visita il personale dello Spallanzani

Giuseppe Conte ha poi parlato dell’importanza dell’investire sulla ricerca perché, com’è noto, all’interno dell’équipe dello Spallanzani opera una ricercatrice precaria (la giovane molisana Francesca Colavita). Queste le parole del presidente del consiglio:

“Conosco bene il mondo della ricerca e io stesso ho sperimentato, prima di passare nei ruoli stabili dell’Università, la pazienza, la tenacia, il sacrificio e la passione che occorrono per perseverare nelle attività di ricerca e la preoccupazione dovuta all’incertezza di prospettive. Quello della precarietà è un problema sociale che va affrontato e che metterò al centro del confronto tra le forze di maggioranza. L’assunzione di 1600 ricercatori, che intendiamo disporre con apposito emendamento da inserire già in sede di conversione del decreto c.d. Milleproroghe, è solo il primo passo in questa direzione. Insieme al Ministro Manfredi stiamo lavorando a un piano articolato in tal senso”.

In conclusione, Conte ha voluto dire “ancora una volta grazie” ai “ricercatori dell’équipe dello Spallanzani” e “a tutti coloro che con il loro lavoro fanno del nostro Paese un punto di riferimento a livello internazionale“. Sempre ieri, intanto, sono atterrati in Italia i nostri connazionali provenienti dalla città cinese di Wuhan, che adesso dovranno osservare un periodo precauzionale di quarantena.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24