Cristiano Ronaldo difeso dal suo legale

intopic.it feedelissimo.com  
 

Cristiano Ronaldo accusato

Cristiano Ronaldo in queste ultime settimane è al centro del ciclone mediatico. Causa delle accuse che rimbalzano su tutti i giornali per delle possibili violenze. Alcuni conoscenti del campione portoghese sono rimasti spiazzati da queste notizie, visto che ritengono Cristiano Ronaldo un esempio da seguire. Una sua ex, tra cui anche modella italiana come Raffaella Fico ha dichiarato nei giorni scorsi come il suo ex fidanzato fosse un ragazzo per bene e molto a modo.

Legale di Ronaldo, carte manipolate

Il legale di Cristiano Ronaldo, l’avvocato americano Christiansen, si fa sentire attraverso un comunicato. Dichiarando in maniera molto esplicita come i documenti del suo assistito fossero stati hackerati o fabbricati nuovamente. Il rapporto tra il campione portoghese con la Mayorga fu consensuale, quindi entrambi sapevano cosa stava accadendo. Il rapporto sessuale tra Cristiano Ronaldo Kathryn Mayorga fu consensuale da parti di entrambi. L’accordo di riservatezza che venne in seguito non ha alcun significato della classica ammissione di colpa. L’avvocato statunitense che difende Ronaldo nel caso del presunto stupro avvenuto nell’anno 2009, in una dichiarazione rilasciata da un giornale locale. Il legale sottolinea anche che i documenti hackerati e diffusi dai media nei giorni scorsi sono stati manipolati o addirittura preparati nuovamente.

Secondo il legale,Cristiano Ronaldo in quell’occasione si è limitato a seguire i consigli dei suoi rappresentanti, per mettere fine a delle accuse oltraggiose. I documenti che contengono presunte dichiarazioni di Ronaldo, riportati da alcuni giornali in questi ultimi giorni, sono pure invenzioni.

Dichiarazioni dell’avvocato Di Cristiano Ronaldo

L’avvocato statunitense di Cristiano Ronaldo spiega a tal proposito che nel 2015 decine di entità, compresi studi legali, sono stati presi di mira da dei cyber criminale. Hacker della rete capaci di attaccare e quindi rubare molti dati che dovevano rimanere privati. Questo hacker nel tentativo di vendere questi dati sensibili e privati, ha pubblicato parti significative di esse. Dopo questa spiegazione il legale del portoghese rimarca ancora dichiarando che non ci siano dubbi sul suo assistito. Ribadendo che la posizione di Cristiano Ronaldo è sempre stata, e continuerà ad essere pulita e regolare. L’avvenimento di Las Vegas quindi è stato completamente consensuale. Cristiano Ronaldo nega con molta convinzione tutte le accuse contenute in questa azione civile, coerentemente con quanto ha fatto negli ultimi 9 anni.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24