disturbi mentali e alimentazione

Disturbi mentali: sono strettamente correlati alla cattiva alimentazione

 
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me

Un nuovo studio ha rilevato una stretta correlazione tra il consumo di cibo spazzatura e la possibilità di sviluppare disturbi mentali.

Disturbi mentali e alimentazione

Un’alimentazione sana, varia e bilanciata è uno dei pilastri fondamentali della buona salute.

Mangiare bene significa nutrire bene le cellule del nostro organismo e, dunque, farlo funzionare al meglio.

Una dieta corretta permette di prevenire e contrastare un gran numero di malattie come obesità, diabete di tipo 2, colesterolo, ipertensione, problemi di cuore.

Ma un nuovo studio ha messo in luce uno stretto legame tra alimentazione e disturbi mentali: chi mangia male, junk food, ha molte più probabilità di sviluppare patologie legate alla mente.

Secondo questa ricerca svolta in California, l’elevato consumo di zuccheri raffinati è correlato al bipolarismo mentre è stato riscontrato un forte legame tra cibi fritti e grassi e insorgenza della depressione.

Inoltre chi mangia junk food cade più facilmente vittima di stress rispetto a chi si nutre correttamente e segue una dieta sana.

Studio californiano sui disturbi mentali

I ricercatori della Loma Linda University hanno esaminato un campione di 240mila persone tra il 2005 e il 2015.

Attraverso una serie di sondaggi hanno indagato le loro abitudini alimentari e il loro stato di salute mentale.

Dai risultati è emerso che il 17% degli adulti californiani è affetto da disturbi mentali, il 13% soffre di stress moderato e il 3,7% di stress grave.

Questi risultati sono emersi a prescindere da classe sociale, livello d’istruzione e ricchezza.

Fattori che sono risultati essere non influenti o, comunque, molto meno influenti sull’insorgenza di disturbi mentali rispetto alla qualità della dieta.

Dunque, non solo per il benessere del corpo ma anche per la salute e la gioia della mente, è sempre buona regola avere uno stile di vita sano e attivo; mangiare molti vegetali, legumi e cereali integrali, fare sport regolarmente e dormire il giusto numero di ore (non meno di 7 e non più di 9).

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *