Premier Conte

Giuseppe Conte esulta per la mancata procedura di infrazione

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

BRUXELLES – Giuseppe Conte esulta per la mancata procedura di infrazione. Il presidente del consiglio ha espresso sui social tutta la sua soddisfazione dopo che l’Ue ha deciso di non sottoporre l’Italia alla procedura di infrazione. Ecco cosa ha dichiarato il premier:

“Oggi è un giorno importante per l’Italia, che porta a casa il risultato che merita. Nessuna procedura di infrazione, l’Europa ci riconosce serietà e responsabilità. La Commissione europea ha valutato positivamente il quadro dei conti pubblici per il 2019, che è stato certificato con l’assestamento di bilancio approvato dal Consiglio dei Ministri. Non era facile e in molti erano pronti a scommettere contro di noi. Noi invece abbiamo sempre creduto nel nostro Paese, sulla solidità dei nostri conti pubblici e sulla bontà e sull’efficacia delle politiche adottate dal mio Governo”.

[adrotate banner=”24″]

Giuseppe Conte esulta per la mancata procedura di infrazione

In virtù di questo importante risultato, ci sono riscontri positivi anche sul versante economico: lo Spread, infatti, va giù mentre Borsa e Btp vanno su. E Conte non può fare a meno di dirsi orgoglioso:

“L’Italia è un grande Paese, credibile, e anche oggi ne abbiamo avuto ulteriore conferma. Abbiamo difeso anche questa volta gli interessi dei cittadini e delle imprese italiane, senza arretrare rispetto alle misure qualificanti della nostra Manovra, tutelando welfare e diritti sociali. Questo significa che nell’ultima Legge di bilancio, come ribadito più volte, avevamo impostato una strategia di politica economica oculata e consapevole”.

I fatti, insomma, sembrano dare ragione all’attuale Esecutivo, se si considerano anche i dati più che confortanti ufficializzati nei giorni scorsi dall’Istat in materia di lavoro e disoccupazione. Il presidente del consiglio Giuseppe Conte, parlando anche della prossima legge di bilancio, conclude:

“Il nostro è un modello economico che coniuga stabilità dei conti pubblici con la crescita e lo sviluppo sociale. Anche la prossima Legge di Bilancio, sulla quale siamo già al lavoro, proseguirà in questa direzione”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24