cibi prebiotici

I cibi prebiotici migliorano la qualità del sonno e combattono lo stress

I cibi prebiotici hanno un buon impatto sul grado di emotività degli individui. Chi li assume, infatti, non solo migliora la qualità del suo sommo, ma diminuisce anche i livelli di stress. E’ questo che emerge da uno studio condotto dagli scienziati dell‘Università del Colorado Boulder. 

L’impatto dei cibi prebiotici

 Robert Thompson, primo autore del nuovo studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Behavioral Neuroscience ha rivelato che “Abbiamo scoperto che i prebiotici dietetici possono migliorare il sonno non-REM, così come il sonno REM dopo un evento stressante”. I test sono stati condotti su ratti maschi di 3 settimane a cui è stato somministrata una dieta a base di prebiotici. Ebbene, si è potuto rilevare come i ratti della dieta prebiotica passavano più tempo nel sonno NREM, che è riposante e ristoratore, rispetto a quelli della dieta non prebiotica. Questo ha portato alla conclusione che “è possibile che una dieta ricca di prebiotici iniziata nella prima infanzia possa aiutare a migliorare il sonno, sostenere il microbiota intestinale e promuovere cervello / salute psicologica”. 

E’ stato anche rilevato che i ratti sottoposti a stress, una volta passati alla dieta prebiotica passavano anche più tempo nella fase REM. Poichè questo tipo di sonno aiuta a combattere lo stress, la ricerca ha quindi dimostrato che questo genere di alimentazione aiuta ad avere una vita più tranquilla.

Quali sono i cibi da assumere

Ma quali sono esattamente i cibi prebiotici? Per chi non lo sapesse questi si trovano in molti integratori per la regolarizzazione dell’intestino insieme ai fermenti. Da notare che i prebiotici non vanno confusi con i probiotici. I primi, infatti,sono il cibo per il sostentamento dei secondi. Rientrano nella categoria dei prebiotici, mele, banane, asparagi, cacao, aglio e cipolle e radici di cicorie. Da notare, infine, che Le persone diabetiche o sottoposte a un regime alimentare dimagrante possono affidarsi ai prebiotici per mantenere bassi i livelli di zucchero nel sangue.

VAI

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Autore dell'articolo: Davide Luciani