L'acqua frizzante, l'acqua liscia, l'acqua zuccherata

L’acqua frizzante è idratante come l’acqua normale?

Quando è bene preferire l’acqua frizzante, liscia o zuccherata?

Buone notizie: l’acqua frizzante che spesso viene preferita per la presenza delle bollicine è idratante quanto l’acqua non gassata.

L’acqua frizzante contiene anidride carbonica, naturalmente o aggiunta, che fornisce la carbonatazione; quest’ultima non modifica il potere idratante.
La presenza di carbonatazione ha scarso effetto sulla risposta del corpo all’acqua ingerita; la maggior parte del gas esce dalla soluzione nello stomaco.
L’aumento del volume dello stomaco può leggermente velocizzare lo svuotamento dell’acqua dallo stomaco e quindi l’assorbimento nell’intestino tenue ma l’effetto è piccolo.
La carbonatazione può influenzare la quantità di acqua effettivamente consumata poiché :
  • per alcune persone le bollicine aiutano a bere di più,
  • mentre altre persone possono sentirsi gonfie e così avere meno stimoli a bere acqua gassata”.
Discorso a parte sono le acque o bevande in generale con presenza di zucchero o di sali.
L’aggiunta di grandi quantità di carboidrati e sali rallenta lo svuotamento gastrico.
Inoltre, il sodio nelle bevande agisce come una spugna per trattenere l’acqua nel corpo.
Per potassio esistono meno studi del sodio ma ci sono alcune prove che dimostrano l’effetto “ritenzione” nel corpo.
Quindi gli atleti che sudano molto potrebbero preferire le bevande zuccherate o con sali ma non gassate.
Infatti per l’attività fisica una bevanda liscia è la cosa migliore poiché la carbonatazione può causare gonfiore ed incidere sulla sensazione di bisogno d’acqua.
Invece le persone che voglio mangiare meno possono trovare beneficio dalle bevande gassate poiché la carbonatazione può favorire la sensazione di sazietà.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano disperatamente lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".