Margherita Zanin

Margherita Zanin: un crossover tra passato e futuro

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Margherita Zanin: si intitola “Radiomarghe” il nuovo Ep.

Un lavoro breve ma efficace, 4 brani, 2 colonne portanti della sua produzione finora e due nuove scritture.

E dunque sono 4 i videoclip in rete (“Rosa” e “Amaro” i due inediti) a completare il corredo di questo disco che troviamo in tutti i canali digitali.

Margherita Zanin: un futuro maturo e solido

Lasciandomi andare un po’ con la fantasia, mi pare che il pop di Margherita Zanin diventi maturo e solido, ma sopratutto non rigido di soluzioni e di cliché.

Si aprono così porte quasi surreali, sospensioni metropolitane, “cento passi e attraverso” dirà anche la nostra in “Amaro” .

Noi così ripeschiamo questa frase per citare lo scenario un po’ industriale e un po’ psichedelico sempre però restando fermi e ben ancorati nel bel pop d’autore di questo futuro digitale.

Una produzione che almeno da questi primi due inediti sembra quindi promettere interessantissime soluzioni.

Staremo a vedere.

Margherita Zanin: ecco dunque la nostra intervista

Un EP che così fa da ponte tra passato e futuro. Entrambi direi molto vicini. Che significato hai restituito a “Radiomarghe”? A che bisogno ha risposto?

Voglio che la musica sia un grande ponte saldo, culturalmente aperto, senza sbarre…

Con un grande mare da ammirare, una birra, un paio di amici, un po’ di radio in macchina.

Mi piace creare ponti musicali, viaggiare da una parte all’altra della musica…

Lo trovo semplicemente qualcosa di magico ed incredibilmente potente.

Un percorso di vita dove la musica è la cosa più importante dopo l’amore…

Ciò che mi aiuta a capire chi sono…

Margherita Zanin e il futuro

Parli del futuro con maggiore “intimità” e attenzione a te stessa di quella che forse hai custodito nel passato. Non è anche così?

Certamente e ne sono felice.

Le evoluzioni tuttavia mi sorprendono sempre e tante volte non mi accorgo del loro arrivo, forse è proprio questo il bello…

E’ ciò che mi ha aiutato ad avere sempre una visione pura della musica, equilibrata, onesta, vera.

Preferisco infatti dare un’immagine reale della mia persona piuttosto che sembrare un personaggio costruito con il niente…

Preferisco cioè la mia new generation piuttosto che la violenza dei nuovi prospetti!

E il futuro sarà in italiano o in inglese?
Il futuro sarà una sorpresa.

Mi piace cantare e dire la mia…

In inglese, in italianoooo…

L’importante è dire qualcosa!

Margherita Zanin, tra un “Piove” e un “Amaro”

Tra un “Piove” e un “Amaro” trovo anche una donna divenuta sicura di sè e un’artista che rende sfacciata la sua realtà. Cosa ne pensi?

La sicurezza l’ho ottenuta con il tempo e con le varie esperienze che fanno parte del mio background!

L’altra sera parlavo con un amico e stavamo discutendo sul senso delle cose, dei sogni, su cosa sentiamo, in quale sentimento ci capitava di aver vissuto di più da prima ad ora…

Se innamorati o persi, tristi o felici…

La cosa più vera che abbiamo percepito insieme è stata infatti l’emozione simile che ci accomunava parlando della malinconia.

“Piove” e “Amaro” hanno la stessa faccia se non più grande e segnata dalle situazioni quotidiane rispetto ad un tempo; c’è la voglia di vivere tutto al massimo perché è questo quello che conta, che fa veramente la differenza, come vuoi vivere e che sensazione vuoi dare…

Margherita Zanin foto

Margherita Zanin e la televisione invece…

Diamo dunque uno sguardo alla tv, come per invitarti a dirci la tua sulla scena mediatica di oggi…Non voglio citare Sanremo ma penso di averlo fatto. Cosa ne pensi?

Per quanto mi riguarda preferisco che si dia valore alla musica e all’unicità di ogni singolo artista sempre.

Vorrei che anche  il rispetto fosse alla base anche della televisione cercando siì di dare un’ immagine reale della tv, ma anche cercando di usare i mass media per divulgare cultura e arte.

Quest’anno credo che tutti i musicisti d’Italia abbiano avuto qualcosa da dire e abbiano quindi investito tempo e passione nel creare nuove prospettive anche nell’underground di oggi.

Ogni festival va bene purché racchiuda quella magia che ci ispira ogni volta che ci svegliamo a fare in modo che la musica sia sempre parallela alla nostra onda.. con libertà amore e pure Sanremo!

Margherita Zanin: concludiamo così, con il silenzio…

Per chiudere quindi: quanto è importante per te il silenzio (inteso cioè come riflessione, come introspezione, come sguardo interiore che difficilmente condivi a voce alta)? Ho come l’impressione che tu ne abbia fatto tesoro per la scrittura di queste nuove canzoni…

Il silenzio si crea perché ti manca qualche cosa, perché non riesci ad accedere ai segreti del tuo io più profondo…!

La riflessione serve sempre e comunque e accompagnata dal silenzio espande la conoscenza di noi.

Ho amato poche cose nella mia vita ma la musica per me cura ogni dolore…

La gioia è sempre dietro l’angolo e mi sento ancora di poter comunicare vari messaggi positivi alle persone facendole meditare attraverso la semplicità di qualche sensazione della propria mente…

Una stanza..

Un cielo in una stanza… Qualcosa cioè che si vorrebbe con tutto il cuore, risuona in Radio Marghe e nel nuovo disco che sta per uscire..

Un 2019 così incredibile con un tempo che mi ha cambiato ancora.

[amazon_link asins=’B07MKLN2VT’ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’9c776c45-0da0-46aa-92c7-d40eafa87998′]

[amazon_link asins=’B07M9SPKWH’ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’0db5b545-f83e-4bec-9f7c-1305719257fe’]

[amazon_link asins=’B07MKLMGQN’ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b5e0a560-9eb1-4256-91e3-daf945c57cf6′]

[amazon_link asins=’B07M9SPF57′ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1c07c662-229a-466a-8620-731ecaa2e857′]

[amazon_link asins=’B07MDDP4S2′ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b105b34f-0c30-4493-89c8-fc7dd7415aef’]

Ti può anche interessare:

Lee Ranaldo intervista esclusiva

Andrea Donzella: il passato che dialoga col futuro senza maschere

O.R.k. in tour in Europa: le date

Nuovo singolo per Rolltrip: “Non mi chiedere” è già un successo

Pino Scotto intervista esclusiva

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Marco Vittoria

Avatar