bomber champions league

Quale sarà iI bomber della prossima Champions League 20/21?

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Champions League è da sempre una competizione nella quale il grande attaccante, “Il Bomber”, fa la differenza. A grande dimostrazione di questo assunto vi è la strepitosa media realizzativa del centravanti Robert Lewandowski, che nell’edizione scorsa portò al trionfo il Bayern Monaco come racconta Bocca , il tutto dopo aver segnato ben 15 reti in appena 10 partite giocate, una media pazzesca e mai registrata prima. Il capitano della nazionale polacca è senza dubbio uno dei migliori cannonieri dell’ultimo decennio del calcio mondiale e solamente la decisione della rivista francese France Football di non assegnare quest’anno il Pallone d’oro lo ha privato di un premio personale che probabilmente gli sarebbe stato conferito, visto il triplete vinto da protagonista con i bavaresi.

Robert Lewandowski non è l’unico grande goleador da tenere d’occhio nella competizione di  Champions League

Due tra gli altri candidati al titolo di capocannoniere del torneo che sta per iniziare sono ovviamente Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, dominatori del calcio moderno e con grandi probabilità di riuscire a imporsi in questa speciale corsa secondo i bookmaker online, come possiamo lo  riporta planetwin365.it. Parliamo, del resto, di due dei giocatori più forti degli ultimi vent’anni, oltre che di due calciatori abilissimi nell’andare in goal in ogni occasione. Entrambi, tra l’altro, si sfideranno nello scontro diretto tra il Barcellona e la Juventus in programma il 28 ottobre prossimo, una sfida già attesissima da tutti per via non solo dello scontro tra i due grandi rivali ma anche per la potenza di entrambe le squadre, due serie candidate alla vittoria del trofeo stesso.

Quale sarà il bomber della Champions League 20/21?

Inoltre, sia il portoghese sia l’argentino hanno vinto varie volte il titolo di massimo cannoniere della competizione europea per eccellenza e vorranno ripetersi nuovamente, soprattutto prima del prossimo europeo e della prossima coppa America.
Oltre a questi due fenomeni, che insieme al capitano della Polonia occupano il podio dei cannonieri più temibili in assoluto, ce ne saranno però vari che proveranno a far sentire la loro voce. Uno dei più giovani e sull’orlo della consacrazione definitiva è senza dubbio Erling Haaland, centravanti norvegese di appena vent’anni già in grado l’anno scorso di realizzare una stagione strepitosa in Champions League, quando firmò una serie di record di gioventù in relazione alle reti messe a segno nella competizione europea più prestigiosa, come possiamo vedere di seguito su Skysport. L’attaccante del Borussia Dortmund potrebbe essere un grande outsider nella corsa al titolo di massimo marcatore della Champions League, anche se dovrà fare senza dubbio attenzione a una vecchia volpe come Sergio Aguero, attaccante del Manchester City di Pep Guardiola che quest’anno cercherà di nuovo di conquistare un trofeo che manca ancora nelle sue bacheche. Così come il City, anche il Paris Saint Germain punterà al riscatto dopo la finale persa l’anno scorso, facendo leva sul suo enfant terrible, quel Kylian Mbappé che a quasi 22 anni è arrivato alla maturità assoluta per poter aspirare anche lui a scalare la classifica dei marcatori della Champions, uno spettacolo che promette sempre tanti goal.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.