Variante Delta: I ricercatori hanno scoperto che le persone vaccinate potrebbero avere una carica virale simile a quelle che non sono vaccinate

Scoperta in Francia la nuova variante “Ihu”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

PARIGI – Scoperta in Francia la nuova variante “Ihu”. Alcuni ricercatori francesi hanno identificato, infatti, in una dozzina di pazienti (tutti legati a un paziente zero proveniente dal Camerun) un’altra variante del coronavirus SARS-CoV-2.

La nuova variante “Ihu” ha ben 46 mutazioni e 37 delezioni, il che significa che è più mutata di Omicron. Gli scienziati che hanno scoperto Ihu sono coordinati dal professor Philippe Colson, docente all’Institut de Recherche pour le Développement (IRD) dell’università di Marsiglia.

Scoperta in Francia la nuova variante “Ihu”

Intanto ricordiamo che un recente studio ha scoperto che le persone vaccinate contro il Covid che hanno anche contratto la variante Delta potrebbero avere livelli di picco del virus simili a quelli di chi non ha ricevuto una vaccinazione.

C’è poi la variante Mu, identificata dall’OMS come VOI (Variante di interesse) lo scorso 30 agosto. Un VOI SARS-CoV-2 contiene marcatori genetici specifici che gli esperti si aspettano di alterare la diagnosi, la trasmissione, la gravità della malattia, la fuga immunitaria o l’efficacia del vaccino. Infine, un’altra variante che ha ricevuto una certa attenzione si chiama R.1, rilevata per la prima volta dagli scienziati in Texas nell’ottobre 2020.

Leggi anche:

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24