Facebook pay

Facebook pay: servizio per pagamenti digitali

Pay è il nuovo servizio digitale per utenti Facebook – Instagram – WhatsApp

 

Sembra aver perso terreno la proposta “Libra“, dunque Facebook ha pensato di sviluppare il servizio “Pay” che segue le scelte di Apple e Google.

Leggi di più a proposito di Facebook pay: servizio per pagamenti digitali

Governo federale tedesco si oppone a Facebook, contrario a: criptovaluta Libra, wallet Calibra e blockchain Libra Association Non finiscono le critiche nei confronti dell'operazione che Facebook sta portando avanti, infatti ora anche il Governo federale tedesco è contrario alla criptovaluta Libra. [adrotate banner="37"] Criptovaluta Libra - Wallet Calibra - Blockchain Libra Association Per questa nuova sfida Facebook ha trovato collaborazioni importanti; infatti ad affiancare Facebook nello sviluppo del proprio sistema di pagamento ci sono: PayPal, Uber, Visa e MasterCard. Più nello specifico, all'interno della collaborazione per la criptovaluta Libra, ognuno ha un ruolo definito: Facebook: raccoglie i clienti ed oggi il bacino di utenti oltrepassa 2,38 miliardi di iscritti, inoltre ha un fatturato di circa 40 miliardi di dollari; poi PayPal: leader dei pagamenti online, dichiara di avere 250 milioni di utenti attivi; mentre Uber è il punto di riferimento dello sharing; infine, ci sono Visa e MasterCard, che rappresentano i circuiti principali del settore carte di credito. Tutte le società partecipano, con quote da 10.000.000$, alla Libra Association che detiene il controllo della criptovaluta e della blockchain. Il portafogli destinato a contenere i token Libra ha a capo una società di proprietà di Facebook: Calibra; mentre la rete che ha il dovere di tracciare e registrare i movimenti è la blockchain gestita da Libra Association. La criptovaluta di pagamento è Libra che Facebook vuole sviluppare per costituire una valida alternativa alle monete reali. Trump, UE, BCE, Governo federale tedesco contro Libra Libra trova opposizione prima di tutto da parte del Presidente USA, Donald Trump, che teme comportamenti illeciti degli utenti; anche le Autorità a tutela dei dati personali nei vari Paesi non trovano sufficienti le informazioni fornite da Facebook e da Libra Association. Yves Mersch, BCE, punta il dito conto l'Associazione Libra che avrà sotto controllo la blockchain di Libra; inoltre, sottolinea che i servizi di pagamento basati su Libra saranno gestiti da Calibra, una consociata di proprietà di Facebook. Il Governo federale tedesco è pronto a ostacolare Libra. Secondo quanto riporta Der Spiegel, la Germania è determinata a negare il via libera alla valuta digitale nell'ambito della propria strategia relativa alla blockchain. In precedenza anche il ministro delle finanze Olaf Scholz aveva formulato serie riserve contro Libra sottolineando: "La diffusione di una valuta non è nelle mani di una società privata perché si tratta di un elemento chiave della sovranità statale, l'euro è e rimane l'unica valuta a corso legale nell'area dell'euro". ☛ Puoi leggere anche: Si saprà il nome di chi effettuerà operazioni bancarie Criptovaluta Libra un rischio per sistema dei pagamenti Autorità privacy: dubbi su Libra criptovaluta Facebook Informazioni su Libra la criptovaluta Facebook Criptovaluta Facebook Libra Coin: la social blockchain Bitcoin: possibile boom nel 2020? Fibonacci: successione aurea e matematica moderna Brahmagupta è il matematico che introdusse lo zero ↪️ Altre  notizie di economia nella pagina dedicata del sito. Autorità privacy dubbi su Libra

Governo federale tedesco contrario a Libra Facebook

Governo federale tedesco si oppone a Facebook, contrario a: criptovaluta Libra, wallet Calibra e blockchain Libra Association

Non finiscono le critiche nei confronti dell’operazione che Facebook sta portando avanti, infatti ora anche il Governo federale tedesco è contrario alla criptovaluta Libra.

Leggi di più a proposito di Governo federale tedesco contrario a Libra Facebook

Criptovaluta Facebook Libra Coin

Criptovaluta Libra un rischio per sistema dei pagamenti

Yves Mersch ( BCE ): la criptovaluta Libra, di Facebook, è un rischio per il sistema dei pagamenti

Dalla Banca Centrale Europea si solleva la voce di Yves Mersch, giurista e avvocato lussemburghese, che definisce la criptovalutaLibra” un rischio per sistema dei pagamenti.

Leggi di più a proposito di Criptovaluta Libra un rischio per sistema dei pagamenti

Bitcoin possibile boom nel 2020

Bitcoin: possibile boom nel 2020?

Per la Criptovaluta Bitcoin è possibile il boom nel 2020, secondo alcuni analisi il futuro è in rialzo

Tra gli investitori si discute sul futuro delle criptomonete ed in particolare del Bitcoin per il quale alcuni vedono un boom nel 2020.

₿ 📈

La guerra dei dazi commerciali e le continue minacce tra USA e Cina spingono gli investitori ad alleggerire il portafogli dai molteplici titoli azionari; mentre si assiste ad uno spostamento dei capitali verso i cosiddetti “beni rifugio“, si cercano fonti di guadagno alternative e solide.

Leggi di più a proposito di Bitcoin: possibile boom nel 2020?

Governo federale tedesco si oppone a Facebook, contrario a: criptovaluta Libra, wallet Calibra e blockchain Libra Association Non finiscono le critiche nei confronti dell'operazione che Facebook sta portando avanti, infatti ora anche il Governo federale tedesco è contrario alla criptovaluta Libra. [adrotate banner="37"] Criptovaluta Libra - Wallet Calibra - Blockchain Libra Association Per questa nuova sfida Facebook ha trovato collaborazioni importanti; infatti ad affiancare Facebook nello sviluppo del proprio sistema di pagamento ci sono: PayPal, Uber, Visa e MasterCard. Più nello specifico, all'interno della collaborazione per la criptovaluta Libra, ognuno ha un ruolo definito: Facebook: raccoglie i clienti ed oggi il bacino di utenti oltrepassa 2,38 miliardi di iscritti, inoltre ha un fatturato di circa 40 miliardi di dollari; poi PayPal: leader dei pagamenti online, dichiara di avere 250 milioni di utenti attivi; mentre Uber è il punto di riferimento dello sharing; infine, ci sono Visa e MasterCard, che rappresentano i circuiti principali del settore carte di credito. Tutte le società partecipano, con quote da 10.000.000$, alla Libra Association che detiene il controllo della criptovaluta e della blockchain. Il portafogli destinato a contenere i token Libra ha a capo una società di proprietà di Facebook: Calibra; mentre la rete che ha il dovere di tracciare e registrare i movimenti è la blockchain gestita da Libra Association. La criptovaluta di pagamento è Libra che Facebook vuole sviluppare per costituire una valida alternativa alle monete reali. Trump, UE, BCE, Governo federale tedesco contro Libra Libra trova opposizione prima di tutto da parte del Presidente USA, Donald Trump, che teme comportamenti illeciti degli utenti; anche le Autorità a tutela dei dati personali nei vari Paesi non trovano sufficienti le informazioni fornite da Facebook e da Libra Association. Yves Mersch, BCE, punta il dito conto l'Associazione Libra che avrà sotto controllo la blockchain di Libra; inoltre, sottolinea che i servizi di pagamento basati su Libra saranno gestiti da Calibra, una consociata di proprietà di Facebook. Il Governo federale tedesco è pronto a ostacolare Libra. Secondo quanto riporta Der Spiegel, la Germania è determinata a negare il via libera alla valuta digitale nell'ambito della propria strategia relativa alla blockchain. In precedenza anche il ministro delle finanze Olaf Scholz aveva formulato serie riserve contro Libra sottolineando: "La diffusione di una valuta non è nelle mani di una società privata perché si tratta di un elemento chiave della sovranità statale, l'euro è e rimane l'unica valuta a corso legale nell'area dell'euro". ☛ Puoi leggere anche: Si saprà il nome di chi effettuerà operazioni bancarie Criptovaluta Libra un rischio per sistema dei pagamenti Autorità privacy: dubbi su Libra criptovaluta Facebook Informazioni su Libra la criptovaluta Facebook Criptovaluta Facebook Libra Coin: la social blockchain Bitcoin: possibile boom nel 2020? Fibonacci: successione aurea e matematica moderna Brahmagupta è il matematico che introdusse lo zero ↪️ Altre  notizie di economia nella pagina dedicata del sito. Autorità privacy dubbi su Libra

Autorità privacy: dubbi su Libra criptovaluta Facebook

Le Autorità della privacy hanno dubbi su Libra, poche informazioni sulle misure per la protezione dei dati relativi alla criptovaluta di Facebook

 

Milano, lì 06 agosto 2019 – In tutta Europa le Autorità della privacy hanno dubbi su Libra a causa delle scarse garanzie sulla protezione dati.

₿ 💽 ⚠️ 


La criptovaluta di Facebook non conquista la simpatia delle Autorità che si occupano della protezione dei dati; dunque, c’è un clima piuttosto tiepido ad accogliere la nuova vera svolta di Facebook. Ormai l’annuncio ha fatto il giro del Globo ma con scarsi risultati. Intanto si conoscono i partner in affari di Facebook: PayPal, Uber, Visa e MasterCard.


Leggi di più a proposito di Autorità privacy: dubbi su Libra criptovaluta Facebook

Informazioni su Libra la criptovaluta Facebook

Informazioni su Libra la criptovaluta Facebook

Facebook ha fornito nuove informazioni su Libra la criptovaluta criticata da Donald Trump

 

Menlo Park (California, USA), lì 18 luglio 2019 – I vertici Facebook rilasciano informazioni su Libra la criptovaluta che vuole cambiare il commercio online.

 


Le criptovalute sollevano sempre dubbi su eventuali operazioni non proprio legali. Questa volta troviamo le critiche del Presidente Donald Trump che teme la Libra possa agevolare comportamenti illeciti; d’altra parte, invece, i dirigenti di Facebook e Libra Association rassicurano che gli scambi di denaro saranno garantiti da controlli antiriciclaggio.


Leggi di più a proposito di Informazioni su Libra la criptovaluta Facebook

Criptovaluta Facebook Libra Coin

Criptovaluta Facebook Libra Coin: la social blockchain

In arrivo la Criptovaluta Facebook Libra Coin 💰 : la social blockchain per diffondere le transazioni in criptomoneta. PayPal, Uber, Visa e MasterCard saranno i partners di Facebook per sbarcare nel mare delle criptovalute.

 

Milano, lì 14 giugno 2019 – Criptovaluta Facebook Libra Coin trova partner:  PayPal, Uber, Visa e MasterCard.

 


Si attende solo l’annuncio ufficiale poiché tutti gli aspetti sono stati elaborati e l’elenco dei partner è stato definito. Tra i nomi più gettonati sembrava prendere piede quello di GlobalCoin ma le ultime sulla criptovaluta Facebook danno per certo il nome di Libra. Ormai è imminente la pubblicazione del comunicato ufficiale, addirittura le voci di corridoio parlano della settimana prossima. Intanto di questa nuova sfida di Facebook si conoscono i partner in affari: PayPal, Uber, Visa e MasterCard.


Leggi di più a proposito di Criptovaluta Facebook Libra Coin: la social blockchain

Iconium blockchain ventures

Iconium blockchain ventures:fintech italiana criptovalute

Aumento di capitale per Iconium blockchain ventures: la prima società fintech italiana nel settore delle criptovalute

 

Milano, lì 30 maggio 2019 – Prima tranche aumento di capitale per Iconium blockchain ventures.

 


La startup Iconium ha appena portato a termine la prima tranche dell’aumento di capitale. Gli investitori scommettono sulla prima società fintech italiana operante nel settore delle criptovalute basate su blockchain. Iconium vede la luce nel 2018 grazie al progetto dell’imprenditore Fabio Pezzotti e ad oggi è attiva nel creare partnership utile per pianificare progetti interessanti.


Leggi di più a proposito di Iconium blockchain ventures:fintech italiana criptovalute

Crollo per le criptovalute

Crollo per le criptovalute, fuga da Bitcoin e Ethereum

Crollo per le criptovalute, fuga dalle principali monete elettroniche: Bitcoin (BTC o XBT), Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC)

 

New York, lì 23/05/2019 – È Crollo per le criptovalute principali (Bitcoin, Ethereum, Litecoin) che rimbalzano sui valori minimi.

 


Dopo anni di acquisti compulsivi, motivati da curiosità e proiezioni di facili guadagni, ci si trova davanti ad una situazione di prudenza; così, i grafici mostrano un andamento fortemente al ribasso della quotazione relativa al Bitcoin. La storica e più famosa moneta elettronica scivola sul mercato valutario per toccare minimi pari a quasi un terzo della quotazione massima registrata nel 2017. Ma cos’è il Bitcoin? Siamo di fronte ad una disaffezione od a una speculazione? Continuerà la svalutazione o arriveranno investimenti? Esaminiamo le caratteristiche della moneta virtuale e l’andamento delle quotazioni.


Leggi di più a proposito di Crollo per le criptovalute, fuga da Bitcoin e Ethereum

Ulix Staisereno: il portafoglio adesivo da applicare dietro lo smartphone

Ulix Staisereno: il portafoglio adesivo da applicare dietro lo smartphone

È la prima volta che ci capita di parlare di portafogli adesivi. A proporlo è la Ulix, una startup italiana fondata da giovani ragazzi. Il modello, nello specifico è Ulix StaiSereno. Vediamo dunque se può essere considerato un prodotto valido. La confezione di acquisto include due portafogli adesivi. Recensione Ulix StaiSereno Questo particolare tipo di […]