Ultime notizie riscatto della laurea underover Simulazione onere Inps

Ultime notizie riscatto della laurea under/over 45:l’INPS

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Ultime notizie riscatto della laurea: senza limite d’età ma improbabile per gli over 45 anni

 

Roma, 22/03/2019 – Ecco le ultime notizie riscatto della laurea under/over 45.

👨‍🎓 👩‍🎓


InpsI laureati, senza più il limite dei 45 anni di età, possono richiedere il riscatto della laurea; ma per le condizioni stabilite gli over 45 rischiano di non essere agevolati. Per i beneficiari dell’agevolazione si tratta, quindi, di versare un importo di circa 5.200 euro ma considerando gli anni di studio dal 1996 in poi.


[adrotate banner=”37″]

👨‍🎓 👩‍🎓

Ultime notizie riscatto della laurea: istruzioni, periodi non coperti da contribuzione, calcolo onere di riscatto 5.200 euro

Come da normativa aggiornata, la facoltà di riscatto della laurea è consentita senza più il limite del quarantacinquesimo anno di età. L’onere di riscatto è costituito dal versamento di un contributo, per ogni anno da riscattare.

Si specifica:

  • se il riscatto è già definito e pagato integralmente, non si può chiedere la rideterminazione dell’onere in base ad una modalità alternativa;
  • mentre se è in corso un pagamento rateale, è possibile interromperlo, ottenere l’accredito del periodo corrispondente alla quota versata del capitale come già determinato e presentare, per il periodo del corso di studi residuo, nuova domanda di riscatto il cui onere potrà essere determinato, a richiesta, con il criterio alternativo;
  • invece se il riscatto non si è ancora perfezionato con l’accettazione dell’onere si potrà ritirare la domanda per presentarne una successiva, con la consapevolezza che i criteri di calcolo dell’onere terranno conto della nuova data di presentazione della domanda.

Ultime notizie riscatto della laurea: SOGGETTI BENEFICIARI

La facoltà di riscatto della laurea è riconosciuta a coloro che abbiano conseguito il diploma di laurea o titolo equiparato.

È possibile riscattare i seguenti titoli:

  • i diplomi universitari, i cui corsi non siano stati di durata inferiore a due e superiore a tre anni;
  • poi, i diplomi di laurea i cui corsi non siano stati di durata inferiore a quattro e superiore a sei anni;
  • anche, i diplomi di specializzazione conseguiti successivamente alla laurea e al termine di un corso di durata non inferiore a due anni;
  • inoltre, i dottorati di ricerca i cui corsi sono regolati da specifiche disposizioni di legge;
  • infine, i titoli accademici introdotti dal decreto 3 novembre 1999, n. 509 ovvero Laurea (L), al termine di un corso di durata triennale e Laurea Specialistica (LS), al termine di un corso di durata biennale propedeutico alla laurea.

Relativamente ai diplomi rilasciati dagli Istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale, possono essere riscattati ai fini pensionistici:

  • i nuovi corsi attivati a decorrere dall’anno accademico 2005/2006;
  • il diploma accademico di primo livello;
  • o il diploma accademico di secondo livello;
  • ma anche il diploma di specializzazione;
  • infine il diploma accademico di formazione alla ricerca, equiparato al dottorato di ricerca universitario dall’articolo 3, comma 6, decreto del Presidente della Repubblica 8 luglio 2005, n. 212 (messaggio 14 giugno 2010, n. 15662).

Ultime notizie riscatto della laurea: DURATA DEL PERIODO DI RISCATTO ED ULTERIORI REQUISITI

Gli anni di studi ammessi dal riscatto della laurea al massimo possono essere di cinque anni, anche discontinui. Naturalmente per rientrare nel regime agevolato tale periodo deve essere successivo al 31 dicembre 1995.

Non sono riscattabili i periodi:

  • di iscrizione fuori corso;
  • ed anche quelli già coperti da contribuzione obbligatoria o figurativa o da riscatto che sia non solo presso il fondo cui è diretta la domanda stessa, ma anche negli altri regimi previdenziali.

Il riscatto della laurea può considerare l’intero od i singoli periodi. Dal 12 luglio 1997 è possibile riscattare più corsi di laurea.

Dunque, il riscatto non potrà essere attivato per recuperare periodi di svolgimento di attività lavorativa soggetta ad obbligo del versamento contributivo.

Ultime notizie riscatto della laurea: DETERMINAZIONE DELL’ONERE DI RISCATTO

I periodi rientranti nel riscatto della laurea saranno valutati, in relazione all’epoca degli studi.

In merito ai periodi da riscattare fino al 31/12/1995 l’onere di riscatto è influenzato dalle retribuzioni percepite.

Invece i periodi da riscattare dal 1996 sia per gli under che per gli over 45 vengono valutati circa 5.200 euro per ogni anno.

Ultime notizie riscatto della laurea: MODALITA’ DI VERSAMENTO DELL’ONERE

Può essere versato in unica soluzione od anche in un massimo di 60 rate mensili, ciascuna di importo non inferiore a 30 euro, senza applicazione di interessi per la rateizzazione.

Naturalmente, la rateizzazione è incompatibile nei casi di una immediata liquidazione di pensione diretta o indiretta; infatti, nel caso avvenga in corso di rateizzazione già concessa, il restante ancora dovuto dovrà essere versato in unica soluzione.

Il pagamento dell’onere si effettua utilizzando gli appositi bollettini MAV inviati dall’INPS con il provvedimento di accoglimento.

I bollettini possono essere pagati presso qualsiasi sportello bancario senza costi aggiuntivi e presso tutti gli uffici postali, pagando la commissione postale vigente.

Comunicando il numero della pratica e il codice fiscale è possibile pagare con le seguenti modalità:

  • rivolgendosi ai soggetti aderenti al circuito “Reti Amiche”:
    • tabaccherie e punti di pagamento della rete Lottomatica e SisalPay;
    • sportelli bancari di Unicredit SpA (con pagamento in contanti per tutti gli utenti o, per i correntisti Unicredit, anche con addebito sul conto corrente bancario o sito internet di Unicredit SpA per i titolari del servizio Banca online);
  • online sul sito INPS seguendo il percorso: Prestazioni e servizi > Tutti i servizi > Portale dei pagamenti > Riscatti Ricongiunzioni e Rendite > Entra nel servizio, utilizzando il sistema pagoPA con la modalità “Pagamento online” tramite carta di Credito, debito, prepagata, addebito in conto, oppure con la modalità “Avviso di Pagamento pagoPA”, stampando l’avviso di pagamento contenente il codice IUV (Identificativo Unico del Versamento) e recandosi in uno dei PSP (Prestatori di Servizio di Pagamento), sportelli bancari, istituti di pagamento ed esercenti, aderenti al circuito di pagoPA.

L’onere di riscatto versato è:

  • detraibile IRPEF nella misura del 50%;
  • non in unica soluzione ma in cinque quote annuali costanti e di pari importo, iniziando dall’anno di versamento e nei 4 successivi.

Ultime notizie riscatto della laurea: PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI RISCATTO

La domanda va presentata per via:

  • WEB, usando i servizi on-line INPS accessibili dal cittadino munito di PIN dispositivo, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di Livello 2 o CNS (Carta Nazionale dei Servizi);
  • Chiamando da telefono fisso il numero verde gratuito 803 164 o da telefono cellulare il numero 06 164164, a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico, se in possesso di PIN;
  • Patronati e intermediari dell’Istituto.

Sintesi

Per riscattare ogni anno di studio, post 31/12/1995, serviranno circa 5.200 euro. Gli anni riscattabili corrispondono alla durata legale del corso e comunque il massimo è fissato a 5. Gli over 45 possono riscattare la laurea secondo il sistema tradizionale fino al 31/12/1995, mentre beneficiano dell’agevolazione per il periodo successivo. Si può versare in un’unica soluzione o massimo in 60 rate mensili, se di importo non inferiore a 30 euro ciascuna. Non sono previsti interessi in caso di rateizzazione.

👨‍🎓 👩‍🎓

Ultime notizie riscatto della laurea under/over 45: per i giornalisti

I giornalisti possono riscattare il periodo di studi se durante lo stesso non sussista copertura contributiva derivante da regime previdenziale obbligatorio.

La durata legale degli studi universitari può essere riscattata se riguarda uno dei titoli seguenti:

  1. diploma universitario;
  2. poi diploma di laurea;
  3. anche diploma di specializzazione  (se di durata almeno biennale);
  4. infine dottorato di ricerca.

I’Inpgi mette a disposizione del giornalista che vuole richiedere il calcolo del costo del riscatto il modulo on-line. La richiesta non è impegnativa pertanto una volta presa visione degli importi si può decidere di non procedere con la pratica.

👨‍🎓 👩‍🎓

Ultime notizie riscatto della laurea e Quota 100

L’anzianità contributiva derivante dal riscatto della laurea partecipa al conseguimento del diritto di pensione; invece ci sono dubbi sulla possibilità che possano contribuire anche alla determinazione della relativa misura.

Il provvedimento vieta il riscatto della laurea al soggetto già pensionato; quindi, il pensionamento non può essere anteriore alla data di presentazione della domanda di riscatto. Tale disposizione deve essere presa in considerazione a maggior ragione nel caso si scelga il pagamento rateizzato dell’onere di riscatto. Dunque, per andare in pensione o si aspetta il pagamento dell’ultima rata oppure bisogna pagare l’onere di riscatto ancora dovuto in una unica soluzione.

 

Altre notizie di economia sulla pagina del sito.

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".