Vasco in tv aspettando il tour 2020

Vasco in tv aspettando il tour 2020

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

MILANO – Vasco in tv aspettando il tour 2020 che si svolgerà nei festival rock. La nuova serie di spettacoli del rocker di Zocca si chiamerà, infatti, “Non Stop Live Festival”. Prima, però, tutti davanti al piccolo schermo, pronti a sintonizzarsi su Canale 5 nella prima serata del 30 dicembre, quando sarà possibile rivivere le emozioni del film sugli ultimi due tour del Komandante.

Vasco in tv aspettando il tour 2020

Il blasco, dunque, sbarcherà domani sera sulla rete ammiraglia Mediaset. Poi di nuovo spazio alla musica live. Il 2020 sarà infatti l’anno dei festival rock per Vasco Rossi che, per l’estate prossima, ha deciso di prendersi una pausa dagli stadi ed esibirsi, invece, nei più prestigiosi festival rock della penisola.

Saranno 4 concerti imperdibili. Il 10 giugno Vasco aprirà Firenze Rocks alla Visarno Arena, il 15 giugno chiuderà gli I-Days al Mind Milano Innovation District (area expo), il 19 giugno canterà al Rock in Roma al Circo Massimo e il 26 giugno suonerà all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, dove proprio Vasco si esibì nel 1998 per la prima edizione dell’Heineken Jammin’ Festival.

E così, mentre il video di “Se ti potessi dire” ha quasi raggiunto i 6 milioni di visualizzazioni e la canzone è stata passatissima in radio, arrivano altre buone notizie per i fan: oltre allo speciale tv va infatti segnalato anche il doppio cd live tratto dai 6/6 concerti record a San Siro, uscito il 6 dicembre.

CALENDARIO VASCO NON STOP LIVE FESTIVAL

  • 10 GIUGNO 2020 FIRENZE ROCKS – VISARNO ARENA
  • 15 GIUGNO 2020 I-DAYS 2020 – MIND (area expo)
  • 19 GIUGNO 2020 ROCK IN ROMA – CIRCO MASSIMO
  • 26 GIUGNO 2020 IMOLA – AUTODROMO FERRARI

I biglietti per le quattro date sono disponibili sulle piattaforme www.vivaticket.it, www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati. Virgin Radio è la radio ufficiale del tour.

Autore dell'articolo: Elena De Lellis

Avatar